BeFan.it

Confindustria: ripresa solo nel 2014

L'anno nuovo si apre ancora all'insegna della crisi. Infatti, il Centro studi Confindustria ha effettuato una chiara diagnosi della situazione italiana e spiegato che la recessione continuerà anche nella prima metà del 2013.

12 dicembre, 2012 by Alberto Mori in Economia con 0 Commenti

I dati parlano chiaro: quest’anno la flessione del PIL dovrebbe attestarsi intorno al -2,1% mentre l’anno prossimo si avrà un -1,1%. Il 2012, infatti, sembra chiudersi con una situazione congiunturale addirittura molto meno rosea di quella prevista. Il 2013, quindi, non sembra essere l’anno della ripresa economica tanto attesa da tutti, ma per vedere dei segni di miglioramento bisognerà attendere ancora ad inizio 2014.

Queste cifre, che già da sole destano preoccupazioni, non riflettono però il difficile andamento della situazione politica ed economica dell’Italia che, tra qualche mese, si ritroverà di nuovo alle prese con una tornata elettorale non poco complessa.
Luca Paolazzi, direttore del Centro Studi di Confindustria, sottolinea la perdita di otto punti del PIL dal 2007 al 2013, ma non è tanto questo a rendere ancora più critico lo scenario italiano, quanto la contrazione della domanda interna e della produzione.

I consumi scendono del 3,2%, un dato allarmante che non si registrava dai tempi della seconda guerra mondiale. L’obiettivo, quindi, è la crescita che però è ostacolata dalla difficile situazione politica italiana: l’instabilità del governo non gioca certo a far rialzare il PIL che forse, solo nel 2014, vedrà una crescita dell’appena 0,3%. Intanto, gli economisti di Viale dell’Astronomia confermano che il nuovo anno vedrà ancora consumi e PIL in calo.

confindustria Confindustria: ripresa solo nel 2014

Fonte: soldionline.it

 

 

 

Tag: , ,

Articoli simili che ti potrebbero interessare

 

Commenta l'articolo, cosa ne pensi?

 

Suggerisci la notizia ad un tuo amico
   
Ads:
Ads:
Ads:
Ads:
Twitter