BeFan.it

Italia-Croazia di Coppa Davis, sarà a Torino. Disponibili i biglietti

Dopo la formalità contro il Cile(4-1 per gli Azzurri) con il quale gli Azzurri si sono garantiti la permanenza nel gruppo d'elitè della Davis, a Febbraio , al Palavela, si fa sul serio contro i temibili Croati.

19 dicembre, 2012 by Giuseppe Genova in Sport con 0 Commenti

Il Palavela di Torino ospiterà dall’1 al 3 Febbraio 2013 la sfida di Coppa Davis tra Italia e Croazia, incontro valevole per il primo turno del gruppo mondiale. Gli azzurri, dopo l’affermazione sul Cile,  tornano a giocare in casa un turno del gruppo Mondiale di Davis dopo ben 15 anni, vanno a caccia di una vittoria importante davanti al proprio pubblico per ottenere l’accesso ai quarti di finale dove, ad attendere la vincente di questa sfida, ci sarà  la Spagna di Rafa Nadal.

Il capitano degli azzurri, Corrado Barazzutti, è convinto che i suoi ragazzi se la possano giocare alla pari contro i fortissimi avversari. Il selezionatore azzurro  ha scelto di giocare la sfida sulla superficie della terra rossa per andare all’attacco dei Croati (n°7 del ranking mondiale) grazie al talento di Andreas Seppi e Fabio Fognini.

I precedenti in Coppa Davis sono tutti in favore dei vicini adriatici(0-2), ma in entrambe le occasioni i nostri i hanno perso giocando in trasferta, giocandosela alla pari con gli avversari (ultima sconfitta per 3-2). Questa volta ci sarà il grande pubblico del Palavela a spingere gli Azzurri ed il fattore campo potrebbe diventare determinante per portare a casa una vittoria e la qualificazione ai quarti.

Torino torna ad ospitare un match di Coppa Davis dopo 33 anni: l’ultima volta nel 1980 gli azzurri ebbero la meglio sulla modesta Svizzera( di allora, pre Federer, n.d.r.) con un perentorio 5-0. Dalla vigilia di Natale saranno già disponibili i biglietti per poter assistere all’evento.

davis47001 Italia Croazia di Coppa Davis, sarà a Torino. Disponibili i biglietti

 

 

 

Tag: , ,

Autore: Giuseppe Genova

Articoli simili che ti potrebbero interessare

 

Commenta l'articolo, cosa ne pensi?

 

Suggerisci la notizia ad un tuo amico
   
Ads:
Ads:
Ads:
Ads:
Twitter