L’affaire Ronaldo – Juve: presto l’ufficialità

di Redazione
In Calcio
11 luglio 2018
Commenti:

Il clamoroso annuncio di Cristiano Ronaldo, all'indomani della vittoria finale di Champions League vinta contro il Liverpool dai Blancos, ha letteralmente sconvolto il calciomercato europeo. La semplice dichiarazione "è stato bello giocare qui" ha messo in movimento la macchina giornalistica pronta a carpire le reali intenzioni dell'asso nato a Madeira

 

Le voci si sono moltiplicate, ma già nel mese di Giugno era chiaro che una delle piste più realistiche per il futuro di CR7 portava a Torino, alla corte della Vecchia Signora. I media spagnoli hanno dato per scontata l’operazione fin dall’inizio. E praticamente senza intoppi ieri si è concluso positivamente il trasferimento più importante degli ultimi anni in Italia.

I termini

 

Il presidente del Real Florentino Peres ha poco gradito le esternazioni del fuoriclasse portoghese, ma a giochi fatti ha preso atto della situazione, accettando la ragguardevole cifra di 121 milioni di euro per la rescissione del contratto.
L’abile regia del procuratore Jorge Mendes ha superato senza troppi affanni le ultimo resistenze della dirigenza madridista.
A Cristiano Ronaldo la Juventus riconoscerà un quadriennale sostanzioso da 31 milioni a stagione, che soddisfa le sue richieste iniziale. Sono famose le sue lamentele in merito ad un sproporzione fra la sua paga e quella del rivale di sempre Leo Messi.

La presentazione ufficiale

La fotografia del brindisi fra il presidente Agnelli (volato in Grecia per chiudere l’operazione) e Ronaldo sta già facendo scalpitare i tifosi juventini che non vedono l’ora di ammirarlo nella nuova tenuta bianconera.
Sarà un’attesa breve.
Il giorno 16 Luglio CR7 sarà a Torino per le visite mediche di rito, mentre sono già in corso i preparativi per una grande evento (che si svolgerà nella stessa giornata) dove verrà ufficialmente presentato a pubblico e stampa.
Dopo anni quest’operazione sancisce il ritorno del calcio italiano al centro della ribalta mondiale.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+