BeFan.it

Spagna: mostro marino sulla spiaggia. E’ lungo più di 4 metri!

Mostro marino o meno, l'enorme carcassa di un sconosciuto essere rinvenuto su una spiaggia in Almeria, allo stato attuale, non risulta essere classificabile.

21 agosto, 2013 by Giuseppe Genova in Mondo con 0 Commenti

Qualche giorno fa, in Spagna, su una spiaggia, sono comparsi resti di uno strano animale ed è già scattato l’allarme “mostro”.

A Cuevas de Almanzora, in Almeria, sull’arenile di Luis Siret, è stato ritrovato il corpo in stato di decomposizione di una specie animale marina apparentemente sconosciuta. Si tratta di uno scheletro di oltre quattro metri di lunghezza e della sua testa, ritrovata poco più in là, sempre in zona, da una donna che immediatamente ha chiamato la Protezione Civile. Secondo quanto riporta il quotidiano Almeria Ideal, l’Associazione Spagnola per la Difesa della Fauna Marina ha immediatamente preso sotto esame le foto dei resti di questo strano animale e, anche se non si è ancora compreso  di che specie si tratti, i suoi esperti ritengono che sia un tipo particolare e molto raro di pesce. Escludendo dunque che possa trattarsi di un mammifero, non resta che catalogare lo strano animale che qualcuno dei bagnanti presenti sulla spiaggia al momento del ritrovamento, ha anche paragonato ad un drago.
Al momento però, visti i costi elevati dell’operazione, non è stato fatto ancora nessun esame del DNA e si attende che qualche ente prenda in carico la questione.


Ma anche se il corpo in stato di decomposizione di questa creatura ricorda Leviathan di Final Fantasy II o Syldra di Final Fantasy V, la verità è che probabilmente appartenga ad un serpente di mare. Queste specie marine vengono avvistate molto raramente e ciò fin dall’antichità. Nelle più vecchie leggende marinare vederne uno era di cattivo presagio.

monster marino Spagna: mostro marino sulla spiaggia. E lungo più di 4 metri!

 

 

 

Tag: , ,

Autore: Giuseppe Genova

Articoli simili che ti potrebbero interessare

 

Commenta l'articolo, cosa ne pensi?

 

Suggerisci la notizia ad un tuo amico
   
Ads:
Ads:
Twitter