AttualitàCronaca

Luciana Littizzetto indagata per maltrattamento di animali

Luciana Littizzetto sembra essere stata iscritta nel registro degli indagati con il reato di maltrattamento di animali. La Procura di Milano ha aperto un fascicolo che riguarda ciò che è accaduto lo scorso 8 dicembre durante la trasmissione “Che tempo che fa” di Fabio Fazio in onda su Rai 3.

La cabarettista è stata denunciata dall’Associazione Animalisti Italiani per aver portato con sé in studio un maialino nero, non rispettando appieno una legge molto severa, che non consente di tenere animali in studio durante una trasmissione televisiva.

Per fare show non è concesso maltrattare gli animali e per maltrattare non si intende solo malmenare l’animale. L’animale è maltrattato ogni volta che non si rispettano le sue priorità, i suoi bisogni e tutto ciò che lo rende un essere vivente e non un essere di cui servirsi per fare gag divertenti.

A quanto pare, la Littizzetto avrebbe esagerato non tenendo conto di tutto questo. Il maialino nero che si è portata in trasmissione per parlare della nostra legge elettorale, nota come “Porcellum”,  secondo gli animalisti non sembrava per niente a suo agio. È apparso, a dir loro, impaurito e terrorizzato dal pubblico, dalle luci e dai rumori in quello che è ben lontano dal suo ambiente naturale.

Il presidente dell’associazione che ha sporto la denuncia ha dichiarato che la Rai ha un codice deontologico (firmato nel 2007) nel quale sono esposte le “linee guida per gli animali in tv'” che devono essere rispettare nel caso ci siano animali nelle trasmissioni.

All’emittente è stato chiesto l’esibizione delle autorizzazioni a tenere l’animale in studio e se ci fosse la presenza di un veterinario in studio per qualsiasi necessità dell’animale. Ma non è stata fornita alcuna risposta.

Adesso si aspettano le indagini e le decisioni della Procura di Milano che andrà più a fondo nella questione.

1 Comment

Leave a Response