AttualitàCronaca

Yara: anche il fratello di Bossetti è figlio illegittimo

I pm ora sono convinti che Ester Arzuffi, la madre del muratore residente a Mapello accusato del delitto di Yara Gambirasio, la ragazza morta ormai quasi 4 anni fa, abbia mentito dall’inizio delle sue deposizioni. Questo dopo aver appurato che anche il terzo figlio è illegittimo, come risulta senza ombra di dubbio dai risultati del test del DNA.

Massimo Bossetti è rinchiuso in carcere dal 16 giugno; su di lui i sospetti sono fortissimi ma, fin dal giorno del suo arresto, la madre lo ha sempre difeso. Ora, però, i magistrati si chiedono se almeno una delle cose raccontate da Ester sia effettivamente vera.

Il terzo figlio della donna, sarebbe anche lui nato da un rapporto extraconiugale, tra l’altro avuto con un altro uomo e non con Giuseppe Guerinoni, padre di Massimo Bossetti. Nonostante l’evidenza, la signora Arzuffi continua a non ammettere le sue frequentazioni extraconiugali, ripetendo che non ha mai tradito suo marito.

Quello che gli inquirenti si domandano è come la donna, sottoposta nel 2012 al test del DNA, non abbia mai parlato a Massimo Bossetti dei risultati di quel test, come da lei negato più e più volte nel corso degli ultimi mesi. Nel corso dell’interrogatorio tenutosi il 6 agosto scorso, il pm dell’inchiesta, Letizia Ruggeri, aveva chiesto allo stesso Massimo se fosse a conoscenza del fatto che uno dei suoi due fratelli non era, in realtà, figlio di Giovanni Bossetti: la risposta dell’imputato era stata negativa.

Bossetti si rifiutava di credere a questa eventualità, definendola impossibile e risultando molto sorpreso. Nonostante il rifiuto di Ester di ammettere le sue frequentazioni, comunque, la possibilità che il test del DNA abbia fornito un dato sbagliato è praticamente nulla, anche perché è stato ripetuto per due volte. Ora per Massimo Bossetti i dubbi che ormai hanno finito per inficiare ogni dichiarazione della madre potrebbero pesare come un macigno sul suo futuro e sulla speranza di uscire dal carcere.

1 Comment

Leave a Response