E’ morto il grande maestro Ettore Scola

di Redazione
In Attualità
20 gennaio 2016
Commenti:

Il mondo del cinema è in lutto tantissime le frasi di cordoglio e di stima anche sui social network.

 

Addio a Ettore Scola, ci lascia uno dei più grandi maestri della commedia made in Italy, aveva 84 anni.
Sono tantissimi i capolavori da lui diretti come ad esempio: “C’eravamo tanto amati”, “Una giornata particolare”, “La famiglia”.
Aveva anche conquistato la Palma d’oro a Cannes grazie al film “Brutti, sporchi e cattivi”. La salma del maestro si trova al Policlinico Umberto I di Roma, dove la camera ardente sarà aperta alle ore 11.

Ettore Scola era giunto in ospedale in condizioni gravissime domenica e si è spento martedì.
Tanti premi nella sua carriera, Scola ha vinto ben 8 David di Donatello, e 4 candidature all’Oscar con i film “Una giornata particolare” (1978), “I nuovi mostri” (1979), “Ballando ballando” (1984) e “La famiglia” (1988).
Il grande maestro tramite le sue pellicole ha raccontato tantissime storie italiane, di dramma, satira e comicità.

 

Nato a Trevico in provincia di Avellino, subito dopo però si trasferì a Roma con tutta la sua famiglia. Uomo di grandissima levatura culturale, il suo impegno nella società e nella politica lo ha portato a far parte del governo ombra del Partito Comunista italiano nel 1989, con il mandato ai beni culturali.
Non è mancato il cordoglio di Matteo Renzi per la perdita di un grande uomo, il Presidente del Consiglio ha espresso dolore profondo per la morte del regista Ettore Scola, dichiarando una profonda stima per uno degli uomini che ha raccontato l’Italia nel mondo, che sicuramente lascerà un vuoto profondo nella cultura italiana.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+