Capodanno 2015 a Roma: Mannarino, i Subsonica e Daddy G protagonisti del “concertone”

di Redazione
In Curiosità
17 dicembre 2014
Commenti:

Doppio appuntamento in musica in programma per il 31 dicembre a Roma: tra il Circo Massimo e i Fori Imperiali, il tradizionale 'concertone' di Capodanno vedrà protagonisti, tra folk, elettronica e swing, artisti del calibro di Alessandro Mannarino e i Subsonica, accompagnati dal dj-set di Daddy G.

 

IL ‘PARTY’ DEL CIRCO MASSIMO – Sarà un concerto totalmente gratuito mentre l’organizzazione costerà, complessivamente, circa 700 mila euro: ma il sindaco di Roma, Ignazio Marino, nel corso della conferenza stampa di presentazione, ha tenuto a precisare che

‘un evento come il Capodanno sarà comunque onorato dal Comune, nonostante le note difficoltà economiche’.

 

E il tradizionale appuntamento capitolino in musica del 31 dicembre anche quest’anno presenterà una line-up di artisti italiani e internazionali che si esibiranno, a beneficio dei presenti, nell’ultima notte dell’anno. La location sarà ancora quella del Circo Massimo, ma ad essere interessati saranno anche i vicini Fori Imperiali che, per l’occasione, si trasformeranno in una vera e propria pista da ballo ‘en plein air’.

TRA SWING E DJ-SET – Headliner del concerto di Capodanno, che si aprirà attorno alle 21.30, sarà proprio il romano Alessandro Mannarino che si esibirà poco prima della mezzanotte; ma oltre al folk acustico dell’idolo di casa, ci sarà spazio anche per l’elettronica del gruppo torinese dei Subsonica e per gli Spiritual Front, ai quali spetterà il compito di aprire le danze.

Via dei Fori Imperiali, invece, vedrà prima protagonisti, dalle 20 alle 22, i ballerini di lindy hop del collettivo Swing Circus per un party retrò e dalle atmosfere vintage, assieme ad altri artisti tra cui Piji, Vacuna’s Jazz Band, Orchestra Operaia, Swing Valley Band e Compagnia Opificio in Movimento: l’obiettivo dichiarato è ricreare a Roma la 52esima Strada di New York e la cosiddetta ‘musica della Liberazione’ che gli americani portarono nella Capitale.

Infine, sempre ai Fori, dopo il brindisi, toccherà invece a Grant Marshall, in arte Daddy G, uno dei fondatori del gruppo britannico trip hop dei Massive Attack, dare vita a un dj-set che si protrarrà fino alle prime ore del mattino.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+