Gli obiettivi dell’ONU nella giornata internazionale della Felicità

di Redazione
In Attualità
20 marzo 2017
Commenti:

Per il 20 marzo 2017 l'ONU ha indetto la Giornata internazionale della Felicità: un'occasione per riflettere su tematiche essenziali per l'umanità.

 

La Giornata Internazionale della Felicità indetta dall’ONU è stata indetta nel 2013 e da allora le Nazioni Unite celebrano questa ricorrenza per ricordare che la felicità delle persone dovrebbe essere una priorità per tutto il mondo.
L’obiettivo che l’istituzione internazionale si è posta è volto al perseguimento dei 17 obiettivi stilati nel 2015 e riguardanti il raggiungimento di un ottimale sviluppo sostenibile.
Tra i punti elencati due anni or sono spicca la lotta alla povertà, la protezione del pianeta Terra e la riduzione delle disuguaglianze.
Questi vengono considerati dall’ONU come fattori chiave per migliorare la serenità e la felicità delle persone non solo nel breve ma anche nel medio-lungo termine e vedono come centrale anche un impegno continuo per la riduzione delle diseguaglianze.

Durante la Giornata internazionale della felicità viene inoltre rilasciato il World Happiness Report, un documento che contiene una classifica che identifica quali sono i Paesi più felici al mondo.
Una curiosità in questo senso è rilevante sulle differenze tra Sud e Nord Europa: i Paesi più felici sono infatti Norvegia, Danimarca, Svezia e Finlandia, tutte Nazioni dove prevalgono buon governo, assistenza sociale e sanitaria, buon tenore di vita dei cittadini, bassissimo tasso di corruzione e politiche ambientali all’avanguardia.
Questo insieme di caratteristiche rendono le persone degli Stati nord europei particolarmente felici, tanto che all’interno dei vocabolari è stato addirittura coniato un termine (Hygge) che indica la forza di questi Paesi, uno stile di vita basato sul piacere delle piccole cose e della condivisione.

 

La filosofia che inoltre caratterizza la Giornata internazionale della felicità è quella che non è solo il Pil a misurare il benessere di un popolo: a sostegno di questa tesi è anche una campagna dei Puffi, protagonisti di un film in uscita il 6 aprile. Gli attori che Interpreteranno le loro voci nel lungometraggio (Joe Manganiello, Demi Lovato e Many Patikin) hanno già reso pubblico il loro supporto all’iniziativa dell’ONU.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+