Qantas: in meno 24 ore ben tre aerei costretti ad atterrare per problemi tecnici

di Redazione
In Attualità
9 dicembre 2014
Commenti:

Assume sempre più i contorni di un "giallo" la misteriosa serie di coincidenze che, nelle ultime 24 ore, paiono aver coinvolto ben tre voli della Qantas, compagnia aerea australiana: i velivoli, infatti, sono stati tutti costretti a dover invertire o cambiare rotta, atterrando a causa di problemi di natura tecnica.

 

MISTERIOSA SEQUELA DI COINCIDENZE – Se non ha tutti i crismi del ‘giallo‘, poco ci manca, specie in un periodo in cui il livello di allerta contro eventuali attentati terroristici è sempre molto alto: è stata una giornata nera per la Qantas Airlines Limited, la compagnia aerea di bandiera australiana con sede a Sidney che, nel corso di sole 24 ore, ha registrato problemi su tre velivoli (tra cui due superjumbo Airbus A380), tutti costretti a invertire in corsa la propria rotta e ad effettuare immediatamente l’atterraggio in seguito alla rilevazione di alcuni guasti tecnici.

In un primo momento c’è stata la segnalazione di un volo diretto a Dallas (USA), che è dovuto tornare a Sidney dopo solo 4 ore a causa di un piccolo problema elettrico; poi, è stata la volta di un A380 sulla rotta Dubai-Sydney, atterrato in tutta fretta a Perth

 

“problema di depressurizzazione mentre si stava sorvolando l’Oceano Indiano”, è stato dichiarato in seguito-

e di un Boeing 737 appena decollato da Perth dopo che qualcuno aveva notato un cattivo odore e del fumo in cabina.

LE SMENTITE DELLA COMPAGNIA – Si tratta di semplici coincidenze o c’è qualcos’altro sotto? I tre incidenti sembrano non avere alcune legame apparente tra di loro: sentito in merito alla vicenda, Alan Joyce, a.d. della compagnia, ha difeso la Qantas e ha aggiunto che, ad ogni modo,

“la media degli incidenti di questo genere sono comunque inferiori a quelli registrati da tutte le altre compagnie”.

Nonostante le smentite, resta comunque il danno di immagine per la società australiana, soprattutto perché il ‘giallo’ si è verificato proprio lo stesso giorno in cui la stessa Qantas aveva annunciato, in un comunicato, un notevole calo dei profitti e la successiva decisione di avviare una profonda ‘revisione interna’ con il drastico taglio di migliaia di posti di lavoro.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+