Supercalamaro: sembra uscito da Alien, ma con i suoi 7 metri di tentacoli vive nei fondali marini (video)

di Giuseppe Genova
In Misteri
5 dicembre 2013
Commenti:

Nonostante un'aspetto che sembra il risultato degli effetti speciali di un film catastrofico di serie B, il super calamaro esiste davvero, anche se per individuarlo occorre scendere negli abissi marini.

 

[adintend_ads_title]

A vederlo mette una certa paura, e lo si potrebbe facilmente considerare una creatura aliena, un “mostro” proveniente da chissà quale lontano pianeta.

 

Invece questa creatura vive sulla Terra, o meglio nelle profondità del mare: si tratta di un calamaro gigante, i cui tentacoli raggiungono addirittura la lunghezza di sette metri. Ad agevolare le leggende su questi cefalopodi giganti, in passato considerati perfino creature mitiche, il fatto che vivano negli abissi marini, tra i 2200 e i 4700 metri di profondità. Il calamaro in questione si chiama “Magnapinna talismani” ed è stato avvistato nel Golfo del Messico, grazie ad una telecamera montata su un piccolo sottomarino. Il primo avvistamento risale addirittura ai primi anni del secolo scorso, nel 1907, ma per immortalarlo si è dovuto aspettare altri ottant’anni circa: il primo filmato è datato infatti 1988. Da allora le segnalazioni sono state più frequenti, con altri tre avvistamenti tra il 1992 e il 2001. Data la sua abitudine alle profondità fredde e buie degli oceani, lo si può vedere solo con l’aiuto di sommergibili, e le ultime immagini che lo ritraggono mostrano il super-calamaro in tutto il suo “splendore”: una testa decisamente più grande del normale, e poi lunghissimi tentacoli dei quali non si vede quasi la fine. Una creatura che in un film hollywoodiano incuterebbe terrore, magari seminando distruzione coi suoi interminabili filamenti che, però, nella realtà hanno una funzione ben precisa: scandagliare i fondali per trovare cibo.

[ai_ads]

Un enorme calamaro del tutto innocuo, dunque, e che difficilmente può venire a contatto con l’uomo, ma che mostra senza dubbio sembianze extraterrestri in grado di alimentare la fantasia di scrittori e sceneggiatori alla ricerca di “nuovi” incontri ravvicinati del terzo tipo.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+