Ufo: Dichiarazione shock di un astronauta dell'Apollo 14 " Sugli Ufo basta censura"!

di Giuseppe Genova
In Misteri
22 luglio 2013
Commenti:

Dopo le autorità londinesi, il governo messicano ed un ex Premier russo a sdoganare il fenomeno ufo, un astronauta della missione Apollo 14. Per Edgar Mittchell il silenzio su realtà aliene deve cessare.

 

[adintend_ads_title]

Basta con questo silenzio ipocrita sugli UFO! E’ questo il forte messaggio di Edgar Mitchell, astronauta statunitense, sesto uomo a metter piede sulla luna nel corso della missione Apollo 14.

 

Ha 82 anni e non vuole più giustificare il silenzio sugli oggetti non identificati, gli UFO appunto. Dichiara di essere ben informato sull’argomento anche se non ne ha avuto esperienza diretta. Edgar Mitchell tuttavia è l’unico astronauta che voglia parlare spontaneamente del fenomeno. Ammette di essere stato contattato da persone collegabili agli osservatori dei fatti originali e di conoscere bene il caso Roswell, nel New Mexico, città in cui si sarebbe schiantato al suolo un Ufo.
I detriti e l’equipaggio del caso Roswell sono custoditi dalla Nasa, ma ancora oggi, dopo 66 anni la vicenda è avvolta nel mistero.

“Quando avvenne l’incidente”, commenta Mitchell, “la popolazione non era pronta a sapere tutta la verità”.

Forse oggi il mondo intero avrebbe più chance di capire la complessa realtà che ci circonda, e quindi anche la verità sull’accaduto, ma la versione ufficiale non è mai stata modificata: i detriti ritrovati a Roswell non sono i resti di un UFO schiantatosi al suolo, bensì:

“un pallone- spia segreto relativo al progetto MOGUL”,

per non parlare dell’equipaggio che resta argomento tabù nonostante esista un testimone che ha recapitato bare di dimensioni minuscole proprio in quella zona.

[ai_ads]

Mitchell infine sostiene che il gran silenzio è giustificato dai possibili e ingenti affari che potrebbero fruttare tantissimo a chi riuscisse a utilizzare la tecnologia aliena, certamente più evoluta della nostra. Secondo lo statunitense alla ricerca tecnologica dovrebbero andare maggiori risorse per potere raggiungere uno sviluppo capace di portare le Nazioni a viaggiare tra i pianeti, esigenza, che con l’esaurimento delle risorse terrestri, diverrà necessaria.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+