Ufo: Il Primo Ministro Russo rivela la presenza extraterrestre sulla Terra(video)

di Giuseppe Genova
In Misteri
14 dicembre 2012
Commenti:

Fanno scalpore le dichiarazioni del Primo Ministro russo che, in un fuorionda, ammette la presenza, e ben numerosa, degli Extraterrestri sulla Terra.

 

Capita talvolta che i potenti della terra rivelino velatamente e in maniera quasi banale alcune informazioni segrete riguardanti gli ufo, gli Alieni e le loro interferenze con il nostro pianeta e che, solitamente, queste dichiarazioni vengano commentate e classificate, a livello mondiale, subito dopo poche ore dal loro rilascio come dichiarazioni ironiche, semplici burle orchestrate dall’illustre referente. Un sistema di oscuramento della verità che, da anni, viene ripetutamente messo in atto in ogni angolo della Terra.

Questa volta a lasciarsi sfuggire qualcosa però, non è stato un politico qualunque, ma il premier russo Dmitrij Medvedev che, durante un fuori onda di una seguitissima trasmissione tv, ha dichiarato che gli Alieni si trovano tra noi e che il presidente russo riceverebbe insieme alla solita valigetta con i codici di lancio dei missili nucleari, anche importantissimi documenti segretissimi sulle creature extraterrestri  che visitano il nostro pianeta. Un altro potente della Terra, quindi, che si lascia volutamente sfuggire qualcosa sugli Alieni. Un altro politico che, visti i precedenti allunaggi e le voci su importanti ufocrash sul suolo russo, dona un peso maggiore alle parole dette. Il Primo Ministro  Russo, che mantiene questa carica politica dall’8 Maggio 2012, ha poi continuato dicendo che il Capo dello Stato  riceve regolarmente un dossier da parte di un servizio segreto che esercita un ferreo controllo verso gli Alieni già presenti sul territorio Nazionale e che tutto ciò di cui parla può trovare riferimento sul film hollywoodiano M.I.B (Man in Black). Esistono quindi realmente Servizi segreti che agiscono nell’ombra per tenere sotto controllo il fenomeno Ufo. Come in America, esistono anche in Russia e in tutti i paesi del mondo.

 

Il premier Russo poi ha aggiunto che non avrebbe rivelato il numero di alieni sulla terra per non scatenare il panico fra la popolazione. Qui allora è lecito porsi una domanda. Se anche Mikhail Gorbaciov ( Presidente dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche e Segretario Generale del Partito Comunista dell’Unione Sovietica) anni addietro dichiarò a gran voce che il fenomeno UFO è reale, e che deve essere trattato, quindi, in modo molto serio, vuol dire che in Russia esiste una forte voglia di svelare questa affascinante verità a tutto il Mondo e che quest’ultima dichiarazione di Medvedev non deve essere presa alla leggera, anzi. Questa dichiarazione dovrebbe essere interpretata come l’ennesima conferma che qualcuno, oltre a noi, interagisce sul nostro pianeta. Inutile quindi da parte dei media far passare per ironia un’affermazione dettata dalla schiettezza, poichè  ormai sono troppe queste dichiarazioni e al processo di insabbiamento ci siamo abituati da decenni.

Sul  caso è voluto intervenire anche il presidente del C.UFO.M (Centro Ufologico Mediterraneo) Angelo Carannante che ha dichiarato che l’opinione pubblica non si sentirebbe più tranquilla se vi fosse una franca ammissione dei potenti sulla presenza degli alieni sulla Terra perchè tutti si renderebbero conto che nessuna potenza è in grado di preservare i nostri cieli dalle loro invasioni costanti. In questo modo, secondo Carannante, le grandi potenze non avrebbero più credito ai nostri occhi, perchè non sarebbero in grado di proteggerci. Questa mancanza di prove schiaccianti però, mancanti perchè sistematicamente insabbiate, creerebbero una sorta di rifiuto e di paura in vista di un contatto vero e proprio finendo per portare alla desisione di chi ha il coraggio di rivelare ciò che ha visto. Tutto questo, sempre secondo il presidente del C.UFO.M, servirebbe come una sorta di esorcizzazione del problema atta a renderci più sicuri. Comunque è pur sempre vero che se tanti indizi fanno una prova, come lui stesso dice, noi ne abbiamo già abbastanza per essere sicuri che qualcosa, anzi qualcuno, condivida i nostri stessi cieli.

 

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+