Dopo la sigaretta, arriva lo spinello elettronico. È polemica in Francia

di Redazione
In Attualità
18 dicembre 2014
Commenti:

Debutto in Francia per lo spinello elettronico e non mancano le polemiche.

 

Proviene dalla Francia la prima cannabis elettronica, che sarà venduta nel Paese transalpino in maniera legale. Nonostante sia eliminato ogni effetto psicotico, i medici sono già preoccupati per le possibili controindicazioni che potrebbero colpire i giovani e gli adulti.

L’idea è stata messa in pratica da una società francese, la Kanavape. Lo spinello elettronico sarà subito accessibile a tutti grazie al progetto di Antonin Cohen e Sébastien Béguerie. Secondo le prime dichiarazioni, il prodotto dovrebbe essere totalmente legale e garantire un effetto rilassante, senza causare una dipendenza. La sigaretta sarebbe nata dall’uso del cannabidiolo, il principio attivo che combatte l’insonna, l’ansia e i dolori. Manca il tetraidrocrannabinolo (Thc), che di solito provoca disturbi della personalità, euforia improvvisa e stordimento frequente. Il costo iniziale del liquido si aggira sui 25 euro, e lo spinello è totalmente ripulito da ogni aroma artificiale.

 

Un articolo creato interamente su base naturale che nasce con fini anche terapeutici e legali nel Paese transalpino. Ma queste informazioni non bastano per tranquillizzare i cittadini francesi. Gli operatori sanitari e i dottori puntano il dito contro i possibili danni che lo spinello alla cannabis potrebbero causare sia agli adolescenti che agli adulti. Di sicuro, bisogna utilizzare un prodotto del genere con parsimonia, per evitare che gli effetti negativi superino i benefici.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+