Fuga di gas a Roma, crolla palazzina

di Redazione
In Cronaca
9 maggio 2016
Commenti:

È un bilancio molto pesante, quello che deriva da un pauroso crollo di una palazzina ubicata nella periferia della capitale.

 

La palazzina posizionata in zona La Rustica, e precisamente in Via Palata, si è letteralmente accartocciata su se stessa, attorno alle 10.00 di questa mattina.

La probabile causa del cedimento strutturale che ha interessato il palazzo, almeno dalle prime ipotesi, è un accumulo di gas nel cantinato, a seguito di una fuga da parte di una delle caldaie ubicate nel sottoscala.

 

La palazzine che è situata nella periferia della città, è subito stata raggiunta da diverse squadre di vigili del fuoco, e da numerosi mezzi del 118 romano, immediatamente i soccorritori hanno rinvenuto quattro feriti, che sono stati prontamente trasportati in tre nosocomi cittadini.

Almeno uno dei feriti è in gravi condizioni, si tratterebbe di un uomo di nazionalità italiana di 35-40 anni, egli che probabilmente era il più vicino alla zona dell’esplosione, è stato trasportato all’ospedale Pertini, dove è stato ricoverato in codice rosso, con un trauma cranico e diverse fratture.

L’uomo probabilmente è sceso in cantina quando per cause ancora da accertare, probabilmente l’accensione di un accendino, è stato investito dalla deflagrazione.

I soccorritori sono ancora all’opera per sgomberare il sito, la loro paura è quella che sotto le macerie possa ritrovarsi qualche altro corpo, ed è per questo che le operazioni di sgombero procedono spedite, aiutate dall’utilizzo di una gru, messa a disposizione dal dipartimento della protezione civile.

La zona è stata transennata dalle forze di polizia, accorse in forze, spaventate all’inizio che il crollo fosse riconducibile ad una bomba, l’ipotesi è subito stata scartata dopo l’arrivo sulla zona sull’incidente degli investigatori dei vigili del fuoco, che si sono subito orientati sul crollo accidentale.

Sul posto sono intervenuti gli operatori della protezione civile capitolina, che hanno provveduto a dare assistenza agli altri abitanti del palazzo, che come ha riferito la stessa direttrice della protezione civile, Cristina D’Angelo, saranno per il momento ospitati presso delle strutture attrezzate presenti nella capitale.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+