Governo Pd e M5S: ecco chi non lo vuole!

di Giuseppe Genova
In Misteri
2 marzo 2013
Commenti:

Semplice spazzatura mediatica, idee paranoiche dei complottisti della rete o qualcosa di più, nei rumors che vorrebbero molti dei poteri forti contrari ad un accordo tra Centrosinistra e M5S, a tutto vantaggio di un Governissimo con Amato al Quirinale?

 

L’ipotesi di un accordo Bersani-Grillo, secondo i complottisti della rete,fa paura. I politici di lungo corso, manager di stato e burocrati che hanno, da sempre, attraversato indenni crisi e ribaltoni, tremano al solo pensiero. Refrattari all’idea di un cambiamento drastico spingono per un Governissimo d’intesa tra Pd e Pdl.

Il partito più forte dei partiti si muove in silenzio e vuole il Governo delle grandi intese, perché tutto cambi e tutto resti uguale. Uniti in questo proposito l’America, il Vaticano e la Massoneria, che, i beni informati,  vorrebbero l’ex premier Amato al Quirinale e l’ex capo della polizia De Gennaro alla presidenza di Finmeccanica. La nuova politica dalle idee rivoluzionarie non è ben vista dalle istituzioni secolari. Un governo di scopo, come si prospetterebbe in un’ipotesi Bersani – Grillo, per approvare i tagli ai costi della politica e combattere il conflitto di interessi sono visti come fumo negli occhi. Nei palazzi romani si da molto più credito alla possibilità di un governo Bersani appoggiato da Berlusconi.

 

[ai_ads]

Nel frattempo, osservano i malpensanti, vengono messe in evidenza le notizie che riguardano l‘instabilità dei mercati e l’incertezza economica, quasi come a voler spingere verso la nascita di un clima di solidarietà all’interno della Nazione.
Punto cruciale sarà la nomina del nuovo Presidente della Repubblica. Nella prospettiva di un governo dalle larghe intese il primo nome in lizza è quello di Giuliano Amato. La scelta scontenterebbe i Grillini, mentre sarebbe il giusto collante nella prospettiva di un accordo tra Pd e Pdl.
La nomina di Amato, combinata ad un’eventuale presidenza del Senato di Berlusconi, sarebbe lo scenario perfetto per attuare un prossimo riordino nei settori della difesa e della sicurezza. E’ in questa visione che si prospetta la possibilità di avere il Sottosegretario alla Sicurezza De Gennaro alla presidenza di Finmeccanica. Tutte fantasie? Non ci resta che attendere…

(Monti- Amato: staffetta in vista?)

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+