Grave incidente nei pressi di La Spezia: due ragazzi trovati morti in una cava dismessa

di Redazione
In Cronaca
25 maggio 2017
Commenti:

Tragica scoperta dei Carabinieri durante la scorsa notte: i corpi di due ragazzi di nazionalità albanese sono stati ritrovati senza vita in una cava dismessa in località Acquasanta (La Spezia).

 

IL DRAMMATICO INCIDENTE NELLA CAVA – La macabra scoperta da parte degli uomini delle forze dell’ordine risale solo alla scorsa notte ma, stando al parere del medico legale, il decesso potrebbe risalire oramai a quasi tre giorni fa: è giallo in Liguria, in località Acquasanta, nei pressi di La Spezia, dove due ragazzi all’apparenza appena maggiorenni sono stati ritrovati morti sul fondo di una cava dismessa da alcuni anni.

La prima perizia effettuata sui due cadaveri avrebbe anche escluso, per il momento, qualsiasi causa legata a una morte violenta dato che sulle due vittime, entrambe di origini albanesi, non sono state ritrovate alcune ferite derivanti da colluttazione oppure da arma da taglio anche se, per avere maggiori certezze in merito, bisognerà attendere l’autopsia che verrà disposta nelle prossime ore dalle autorità giudiziarie competenti.

 

LE POSSIBILI CAUSE DEL DECESSO – Al momento, tuttavia, l’ipotesi più accreditata da parte degli inquirenti parrebbe essere quella della morte accidentale. In base a una prima, sommaria ricostruzione della dinamica dei fatti, i due ragazzi potrebbero essere infatti precipitati alcuni giorni fa in modo del tutto accidentale mentre si trovavano, con ogni probabilità, a passare sulla strada litoranea che conduce alle Cinque Terre e sovrasta proprio la cava dismessa.

Anche se sono ancora ignote le cause della caduta, il volo di circa quaranta metri è stato fatale per Fabiol Kycyku (il diciannovenne di cui sono state rinvenute le generalità) e del suo amico non ancora identificato. Peraltro, ad avvolgere di mistero la vicenda è anche la notizia che proprio alcuni giorni fa era stata denunciata la scomparsa di Fabiol e gli stessi familiari, prima di conoscerne la tragica sorte, avevano spiegato ai Carabinieri che il ragazzo era introvabile dalla scorsa domenica.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+