Grosso incendio colpisce nota azienda del Bresciano

di Redazione
In Cronaca
12 gennaio 2018
Commenti:

Un grosso incendio è divampato in tarda serata presso lo stabilimento industriale Saleri Italo nel comune Lumezzane in provincia di Brescia. Nessun ferito, ingenti i danni.

 

Nella giornata dell’undici di gennaio un maxi rogo ha coinvolto lo stabilimento di Saleri Italo a Lumezzane nel Bresciano. Erano le 19.30 circa quando l’incendio si è improvvisamente sviluppato colpendo il capannone dove si svolge l’attività dell’azienda, produzione di pompe elettriche e sistemi di raffreddamento per auto. Una superficie di circa 10 mila ettari dove si trovavano stoccati cartoni e materiale plastico è stata letteralmente avvolta dalle fiamme.

Sul luogo sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Lumezzane, di Gardone Valtrompia e Brescia. Ben 19 squadre coordinate dal comandante provinciale dei Vigili del fuoco, l’ingegner Agatino Carrolo si sono subito messe a lavoro nel tentativo di domare le fiamme e limitare i danni.

 

A lanciare l’allarme un dipendente dell’azienda che ha permesso il tempestivo intervento dei soccorsi. Non si registrano feriti, ma ingenti danni allo stabilimento e alle auto degli operai parcheggiate nelle immediate vicinanze del capannone. Il maxi incendio ha coinvolto anche un’azienda confinante con la Saleri, la Framon, specializzata in impianti per l’illuminazione.

Le forze dei vigili del fuoco sono riuscite a sedare l’incendio dopo quindici ore di attività. È uno dei peggiori incendi verificatisi negli ultimi anni in Italia, le fiamme hanno raggiunto un’altezza considerevole producendo una nube nera che sta destando molta preoccupazione per il notevole danno ambientale provocato.
Si teme adesso per il futuro delle due aziende rimaste coinvolte e per i loro dipendenti.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+