Piazza San Carlo: gli incidenti causati da una bravata

di Redazione
In Cronaca
5 giugno 2017
Commenti:

Proseguono le indagini per gli incidenti avvenuti sabato sera a Torino. Al vaglio delle forze dell'ordine ci sarebbero due ragazzi.

 

Sono giornate difficili per la città di Torino, dopo gli incidenti avvenuti nella centralissima piazza San Carlo, cuore del capoluogo piemontese, dove i tifosi si erano radunati per  assistere da un maxi schermo alla finale di Champions League Juventus – Real Madrid.

A oggi i feriti sono più di 1.500. Quelli più gravi sono due: un bambino con trauma cranico (attualmente in coma farmacologico) e una ragazza con un trauma toracico causato dalla ressa creatasi tra la folla. Le persone hanno riportato delle ferite a causa delle innumerevoli bottiglie di vetro presenti in piazza.

 

Intanto proseguono le indagini da parte della procura di Torino. Il procuratore capo Armando Spataro parla d’ipotesi di reato e di procurato allarme. Nella giornata di domenica sono stati interrogati alcuni ragazzi che, durante la serata di sabato, hanno avuto degli atteggiamenti sospetti, ripresi immediatamente dalle telecamere dei media presenti in piazza. A quanto pare il fuggi fuggi tra le persone, potrebbe essere stato causato da loro. Una bravata che molto probabilmente gli costerà cara.

Pare che sia stato lo scoppio di un petardo a far scatenare il falso allarme bomba che ha generato il terrore tra tutte le persone presenti in piazza San Carlo. Alcuni di loro fuggivano senza un reale motivo, spinti solo dalla paura che circondava il salotto della città di Torino. Si attendono aggiornamenti sulle indagini a breve.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+