Viaggi nel tempo? Donna utilizza un cellulare in un filmato del 1938!

di Giuseppe Genova
In Misteri
12 agosto 2013
Commenti:

Con Il termine OOPARTS (Out Of Place Artifacts) si intende indicare oggetti "fuori dal tempo", ossia reperti che, non seguendo la convenzionale ricostruzione storica compiuta dalla scienza, non presentano una logica collocazione temporale, suggerendo l'esistenza di civiltà avanzate sin dalle epoche remote o quantomeno un livello tecnologico occultato alle masse. E così, dopo un fotogramma in un lungometraggio di Chaplin nel 28', spunta un filmato del 38' in cui una donna pare utilizzare un cellulare. Possibile? Giudicate voi!

 

[adintend_ads_title]

Una ragazza che cammina parlando al cellulare.

 

Un video come tanti altri, se non fosse per un particolare: il filmato sarebbe datato 1938. Queste le immagini che, inserite su Youtube, hanno sollecitato l’attenzione di circa 300.000 utenti, scatenando un dibattito tra scettici e teorici del complotto.
Si tratta di un opera molto breve, pochi secondi, e dalla trama semplice: in una giornata soleggiata, una giovane donna esce da una fabbrica. Mentre cammina in mezzo a quelli che sembrano colleghi, parla con qualcuno al cellulare, saluta e chiude la telefonata. A questo punto, il video s’interrompe.
Ad un prima verifica, il video sembra autentico. La fabbrica è stata identificata come Dupont, colosso della tecnologia americana attivo negli anni pre Seconda Guerra Mondiale. Inoltre, abiti, acconciature e modi di comportamenti sono coerenti con il periodo in questione. Perciò, i teorici del complotto ritengono il filmato l’ennesima prova che siano sempre esiste tecnologie avanzate nascoste al grande pubblico. Dalla loro parte, l’evoluzione ufficiale della tecnologia mobile: i primi prototipi vennero realizzati all’inizio degli Anni Settanta, per essere commercializzati circa 10 anni dopo. Inoltre, si trattava di prodotti di grandi dimensioni e poco maneggevoli, mentre l’oggetto del video sembra piccolo e funzionale.
Gli scettici rispondono riportando la testimonianza di un utente di Youtube, nickname planetcheck. Secondo planetcheck, la protagonista del video è la sua bisnonna Gertrude Jones, vivente nonostante l’età avanzata. Intervistata la donna, spiega come all’epoca la Dupont avesse un reparto dedicato alle sperimentazione di nuove tecnologie: il telefonino sarebbe quindi un prototipo di comunicazione senza fili, la telefonata una chiamata di prova ad uno scienziato equipaggiato con un altro esemplare.

[ai_ads]
A prescindere dalla storia, non è la prima volta dove un video mostra oggetti difficilmente spiegabili. Nel 2010 era stato diffuso un filmato, girato alla prima del film “The Circus”, nel 1928: nelle immagini, una donna camminava tenendo in mano un piccolo oggetto poggiato all’orecchio, gesti e posizione tipici di chi parla al cellulare. Purtroppo, ulteriori analisi sono risultate impossibile, per la brevità del filmato e la scarsa qualità dei fotogrammi.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+