A Roma morto un 69enne nell’incendio di un palazzo in centro

di Redazione
In Cronaca
1 marzo 2016
Commenti:

Un uomo di 69 anni è morto a Roma a causa di un incendio che si è sviluppato nel palazzo in cui abitava. Le persone che vivevano nell’edificio sono state evacuate. Si indaga sulle cause.

 

A Roma, in via del Governo Vecchio, nel centro storico della capitale, un 69enne è morto a causa di un incendio avvenuto nel palazzo in cui abitava. Nella notte, intorno alle 3.30, una pattuglia dei carabinieri che stava facendo servizio nel quartiere, ha visto le fiamme nel palazzo ed ha dato immediatamente l’allarme.

Per spegnere l’incendio sono intervenuti i vigili del fuoco e sul posto sono arrivate anche altre pattuglie di carabinieri, che hanno provveduto a far evacuare la decina di persone che si trovavano all’interno del palazzo.

 

Nell’appartamento dove si è innescato l’incendio, per cause che devono ancora essere determinate, e che si trova al secondo piano dello stabile, è stato rinvenuto il corpo di un uomo di 69 anni, morto a causa delle ustioni riportate. Durante lo svolgimento di queste operazioni, anche un carabiniere della stazione Farnese ha avuto un malore, molto probabilmente per avere inalato del fumo, ed è stato soccorso dall’ambulanza del 118 che era intervenuta sul posto, e successivamente ricoverato in ospedale per accertamenti. Per lui nessun problema.

I vigili del fuoco hanno provveduto a circoscrivere e successivamente a spegnere l’incendio, ed attualmente stanno operando le verifiche del caso riguardo alle condizioni di agibilità dell’edificio. Il palazzo si trova al numero 30 di via del Governo Vecchio. Le generalità del morto non sono state rivelate.

roma incendio

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+