Addio a Carrie Fisher: la "principessa Leila" si è spenta a 60 anni a Los Angeles

di Redazione
In Attualità
28 dicembre 2016
Commenti:

Si è spenta a 60 anni Carrie Fisher, l'attrice statunitense nota soprattutto per aver interpretato la principessa Leila Organa nella Trilogia Classica di Star Wars: nei giorni scorsi era stata colpita da un infarto mentre era in aereo.

 

Un altro lutto affligge il mondo dello spettacolo, in un anno particolarmente triste anche per per la scomparsa di alcuni divi del cinema: nella mattinata di ieri, Carrie Fisher si è spenta all’età di 60 anni, dopo che da alcuni giorni era ricoverata presso il Ronald Reagan UCLA Medical Center di Los Angeles (California), dove si trovava a causa di un infarto che l’aveva colpita lo scorso 23 dicembre. Nonostante i medici fossero riusciti a stabilizzarne il quadro clinico e gli stessi familiari, prima di Natale, avessero parlato di un miglioramento delle condizioni dell’attrice, nelle ultime ore è stato emesso uno stringato comunicato che ne ha annunciato la morte.

Il cordoglio di Hollywood
Simon Halls, portavoce della famiglia Fisher, ha infatti letto a beneficio della stampa un breve messaggio firmato dalla figlia, Billie Lourd, nel quale si dice che la madre “è stata amata dal mondo” e ringrazia per i messaggi di affetto e le preghiere che si sono moltiplicati a seguito della diffusione della notizia. Carrie Fisher infatti non è stata ricordata solo a Hollywood, dove la sua immagine è stata proiettata all’esterno di diversi cinema, ma anche sui social network: semplici fan e amici di una vita hanno tributato l’ultimo omaggio all’attrice originaria di Beverly Hills che, nell’immaginario comune, resterà per sempre associata all’iconica figura della principessa Leia Organa (Leila, invece, nell’edizione italiana) della saga di Star Wars.

 

Il ricordo degli amici
E proprio George Lucas, regista di Guerre Stellari (1977), film capostipite della cosiddetta Trilogia Classica, è stato uno dei primi a ricordare l’attrice che lui aveva contribuito a lanciare nello star system: “Carrie è stata una nostra grande e potente principessa, combattiva, saggia e piena di speranza, in un ruolo molto più difficile di quanto si possa immaginare” ha spiegato Lucas. A lui si è unito Mark Hamill, interprete di Luke Skywalker, che si è detto “devastato” dalla notizia e anche Harrison Ford, col quale la stessa Fisher aveva avuto una breve relazione proprio sul set di Star Wars.

 

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+