Alpignano, Torino: lite al mercato per mancato rispetto della fila: 73 enne muore, arrestato 77 enne

di Redazione
In Cronaca
12 luglio 2018
Commenti:

Alpignano, Torino. Un pensionato di 73 anni è morto dopo essere stato spinto da un uomo di 77 anni davanti al banco frutta del mercato. Inutili i soccorsi prestati all'anziano, che si è spento poco dopo l'arrivo all'ospedale di Rivoli. Il 77 enne è stato arrestato con l'accusa di omicidio preterintenzionale aggravato.

 

Ha dell’incredibile quanto accaduto ad Alpignano, comune di poco più di 15 mila abitanti non lontano da Torino. Il fatto risale alla mattinata di mercoledì 11 luglio. Un uomo di 73 anni è morto per un’emorragia cerebrale, dopo essere stato spinto a terra da un 77 enne, di fronte ad un banco della frutta al mercato.

La lite tra i due uomini è generata per futili motivi. Secondo la ricostruzione di quanti hanno assistito alla scena, i due avrebbero iniziato a litigare per il mancato rispetto della fila da parte di Gianni Bonzani, questo il nome della vittima. Fatale per il pensionato 73 enne la spinta ricevuta, a seguito della quale il Bonzani ha sbattuto la testa contro il terreno.

 

Del tutto inutili i soccorsi chiamati dai venditori ambulanti, non hanno si sono accorti che il litigio tra i due uomini stesse degenerando oltremodo. Il cuore del 73 enne ha smesso di battere una volta arrivato presso il nosocomio di Rivoli, distante da Alpignano poco meno di sette chilometri, tra l’incredulità dei familiari e delle persone che hanno assistito alla lite al mercato.

L’uomo di 77 anni, anche lui pensionato, che ha spinto a terra il 73 enne era nel frattempo tornato a casa, laddove è stato raggiunto dai carabinieri poco dopo per procedere all’arresto. Sul capo del 77 enne pende l’accusa di omicidio preterintenzionale aggravato per futili motivi. Gianni Bonzani, l’uomo che ha perso la vita, era cugino di Ornella Bellagarda, la sub morta sette giorni prima ad Arenzano.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+