Capodanno 2015: tra Caparezza, Litfiba e tecno, ecco gli eventi di Cagliari e della Sardegna

di Redazione
In Attualità
29 dicembre 2014
Commenti:

La Sardegna si prepara ad accogliere il nuovo anno, e lo fa non con un semplice spettacolo, bensì con una serie di eventi ed ospiti speciali che, dal Nord al Sud dell'isola, permetteranno di festeggiare, con tantissimo divertimento, l'arrivo del 2015.

 

Tanto divertimento in Sardegna è previsto per la notte di San Silvestro: in diverse città, ma anche in molti paesi sarà possibile poter festeggiare tutta la notte, e accogliere nel migliore dei modi, il nuovo anno.

Amministrazioni locali che paiono non aver badato a spese per regalare al territorio una nottata indimenticabile: dozzine, infatti, saranno i cantanti, di fama nazionale ed internazionale, che arriveranno sull’isola, e che renderanno l’atmosfera unica e ricca di divertimento.
La festa inizierà ad Alghero, ed il vero protagonista, nonché mattatore della serata sarà Caparezza, che nel giro di quattro mesi torna nuovamente nell’isola: l’ultima volta è stata ad Agosto, ed il successo ottenuto dal rapper italiano, in quell’occasione, fu  grandissimo. A seguire i successi  che verranno intonati dal cantante italiano, i fuochi d’artificio, che saluteranno come di consuetudine il nuova anno.
Inutile sottolineare poi, come in Sardegna, si possano gustare tantissimi piatti originali e gustosi, e questo è il caso degli abitanti di Bosa, che hanno deciso di organizzare, grazie all’associazione Pro Loco, un veglione completamente differente. Non parliamo di spettacoli musicali con fuochi d’artificio finali,  bensì di un grandissimo cenone, che si svolgerà nella piazza principale del paese, dove i fortunati presenti  potranno gustare imperdibili pietanze e passare assieme a parenti ed amici una notte indimenticabile all’insegna del gusto.
Ancora rap, ma questa volta ad  Olbia, ed in particolar modo al molo Brin, dove i Club Dogo saranno gli intrattenitori di serata di festa, all’insegna della musica italiana. Naturalmente, anche in questo caso, i fuochi d’artificio non verranno affatto a mancare, e dalla mezzanotte la musica lascerà spazio alla suggestioni in cielo.
A Cagliari, invece, la serata sarà completamente differente: non si parla infatti di una festa unica, dove tutti sono costretti a recarsi, ma di tre veglioni completamente differenti, che verranno organizzati in tre piazza vicine tra di loro, regalando l’opportunità alle persone di potersi spostare, in brevissimo tempo ed a piedi, da festa a festa. Per l’edizione di quest’anno del Capodanno “diffuso” a Piazza Yenne ci saranno Les Tambours du Bronx, i quali intratterranno il pubblico fino alla mezzanotte ed oltre, mentre nel Bastione di Santa Croce sarà possibile assistere ad una serata dove la musica Jazz e Swing la faranno da protagonista, anche se non mancheranno i  balli di gruppo per i più scatenati.
In Piazza Palazzo meno musica, ma tantissimi giochi di luce, ed ovviamentegli immancabili fuochi d’artificio. Inoltre, per i più “dancerecci” di scena il mito di Atlantide protagonista alla Fiera, dove Kevin Saunderson, il papà della “techno”,in compagnia di una decina di famosi deejay animerà una notte infinita. Per un’offerta che lo scorso anno vide intervenire quasi 5.000 giovani, il Comune ha previsto un potenziamento dei servizi pubblici, con un bus navetta attivo tutta la notte, convenzione in molti locali e ristoranti della zona ed  una ricca offerta di pacchetti turistici completi.

 

A Santa Gallura di Teresa, invece, si esibiranno tantissimi artisti regionali: la serata infatti sarà dedicata interamente alle cover degli artisti italiani più conosciuti, ed anche a quelli stranieri, ed infine una cascata di  fuochi d’artificio verranno innalzati, per salutare nel migliore dei modi il nuovo anno.
Villasimius, invece, sarà lo scenario dove le buone pietanze non vengono a mancare: il cenone in piazza permetterà di gustare tantissime pietanze differenti tra di loro, e molte ovviamente tipiche della Sardegna. Oltre alla buona cena, offerta gratuitamente, sarà possibile ascoltare la musica del gruppo Back Street.
A Stintino, invece, il divertimento non verrà a mancare, grazie al grandissimo numero di giovani cabarettisti e artisti affermati, come “Pino e gli Anticorpi“, che cercheranno di salutare con allegria un’annata difficile per molti.
Ed infine, tra gli altri eventi che saranno organizzati in Sardegna, sarà possibile poter partecipare a ben quattro feste ad Oristano, che come Cagliari, organizza un Capodanno che si propone di distinguersi dalle solite serate in Piazza.Quattro feste differenti tra di loro, che lasciano grande scelta alle persone che decidono di partecipare a questa iniziativa ricca di appuntamenti.
Infine come non dimenticare l’evento di Castelsardo, con i Litfiba protagonisti sul palco.

Tra cene, ospiti e musica dunque, l’isola sarda sarà il luogo ideale dove salutare l’anno che se ne va, potendo scegliere tra un ventaglio di offerte quasi infinito.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+