Cina: a Nanchino esce dal terreno una misteriosa schiuma marrone

di Giuseppe Genova
In Misteri
18 giugno 2013
Commenti:

In Cina, ancora la città di Nanchino protagonista di un episodio che ha del paranormale o, semplicemente, è indice di un inquinamento inarrestabile con cui anche i Cinesi dovranno fare i conti.

 

[adintend_ads_title]

Nanchino, Cina: un nuovo inspiegabile fenomeno (fanta?) scientifico torna a sconvolgere la comunità locale.
Dai bordi delle strade, in pieno centro, è cominciata la fuoriuscita di grosse e maleodoranti bolle di schiuma marrone.

 

Gli esperti hanno tempestivamente prelevato alcuni campioni della strana sostanza, per analizzarla e cercare di capire di cosa possa trattarsi.
Il fenomeno, in un certo senso, si ripete, a distanza di appena cinque giorni.
Il 12 Giugno, sempre a Nanchino ma stavolta tra il verde delle risaie, si era registrata la fuoriuscita di gigantesche bolle di schiuma quella volta bianche. L’effetto cromatico, secondo i testimoni, era stato dei più suggestivi ed inquietanti. Quasi come se delle nubi bianche, giusto per intenderci sulla portata della dimensione delle bolle, fossero “atterrate” sui campi di riso; destando non poca preoccupazione. Del resto è noto come le risaie costituiscano una delle principali risorse alimentari ed economiche della Cina, soprattutto per i centri minori quale appunto è Nanchino.
Non si era ancora calmata l’agitazione del vedere minacciata la principale risorsa agricola locale, che ora il fenomeno si è spostato in città.
Le bolle marroni di ieri sono più contenute nelle dimensioni, ma non per questo meno inquietanti.

[ai_ads]

Le ipotesi sulla loro origine si sprecano tra l’attonita popolazione locale: si va dalle più sovrannaturali legate quasi al paranormale, a quelle più equilibrate che puntano più ragionevolmente il dito contro l’inquinamento atmosferico. La natura sta cominciando a ribellarsi all’uomo?
Senza sbilanciarci troppo con ipotesi campate in aria, attendiamo trepidanti l’esito dei test sui campioni prelevati per provare a comprenderne un po’ di più.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+