Firenze, crolla villetta in periferia. Salvi solo il padre e le due figlie

di Redazione
In Cronaca
18 novembre 2016
Commenti:

E' successo tutto ieri sera intorno alle 20.30 nella periferia di Firenze. Gli abitanti della zona sono accorsi trovando la villetta unifamiliare crollata con solo il padre e le due figlie ancora in vita.

 

Un boato improvviso ieri sera a Bagno a Ripoli,  ha scosso abitanti che sono accorsi verso la villetta. Lo spettacolo che li attendeva era drammatico: la casa era crollata su se stessa, uccidendo una donna. Il marito e le due figlie della vittima  se la sono cavata con qualche ustione e ferite lievi.

L’esplosione è avvenuta attorno alle 20.30 e, oltre ai vicini , pare siano accorsi con eccellente tempestività anche i primi soccorsi. Alle due bambine di 7 e 10 anni  è stata diagnostica una sospetta intossicazione e, dopo i primi accertamenti, le piccole sono state portate all’ospedale pediatrico Meyer; il padre invece è ricoverato all’ospedale di Careggi.

 

Per il recupero del corpo della donna, rimasto sotto i resti della casa, è stato invece impiegato un team dei vigili del fuoco con unità cinofile esperte nel recupero di persone sepolte sotto le macerie.
Una sospetta fuga di gas avrebbe causato l’esplosione della villetta a due piani in questo piccolo borgo in località Nutrice.
Il sindaco di Bagno a Ripoli ha definito l’evento come una sorta di piccolo terremoto, capace di sconvolgere tutta la comunità.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+