Tragedia a Milano: crolla palazzina, 3 morti e 9 feriti

di Redazione
In Cronaca
13 giugno 2016
Commenti:

Esplosione in un attico per una fuga di gas: crolla parte di una palazzina in zona Navigli, due bambine di 7 e 11 anni gravi.

 

Un bilancio da bollettino di guerra: è questo, il tragico esito del crollo di una palazzina in via Portoferraio, a Milano, vicino alla zona di via Brioschi, causato da una fuga di gas, nella prima mattina di domenica 12 giugno.

Una fuga di gas: questo, secondo le prime indagini degli investigatori, il motivo dell’esplosione di parte del palazzo, talmente distruttiva da riuscire a danneggiare anche gli edifici adiacenti nel raggio di almeno 200 metri.
Tre le vittime già accertate: uno studente e una studentessa originari delle Marche, a Milano per l’università ed una madre 43enne, a cui l’esplosione non ha lasciato scampo.

 

Grave il marito della donna e le due figlie, di 7 e 11 anni, in condizioni allarmanti per le ustioni riportate.
9 invece i feriti, anche se il numero pare in continuo aumento: tra questi anche tre poliziotti entrati nel palazzo per tentare di mettere in salvo più gente possibile.

Il crollo, secondo le prime ricostruzioni, pare essere avvenuto nella prima mattinata, alle 8 e 45, con gran parte del quartiere ancora in casa dato il giorno festivo: partita dall’appartamento dei due studenti fuorisede, l’esplosione ha finito per coinvolgere direttamente anche l’altra abitazione del terzo piano, dove abitava la famiglia della donna.

Due, oltre a quello di via Portoferraio, gli edifici dichiarati inagibili: quelli ai numeri civici 67-69-71, per un totale di circa cinquanta appartamenti evacuati per ragioni di sicurezza.
Già attivo il Comune per accogliere le famiglie costrette a lasciare le proprie abitazioni: cinquanta le persone che sono già state accolte e sistemate in alberghi.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+