New York, un uomo assale dei poliziotti con una mannaia

di Redazione
In Mondo
16 settembre 2016
Commenti:

Un uomo di 32 anni si è reso protagonista a New York di un'aggressione a colpi di mannaia contro dei poliziotti: ferito al termine di una fuga, si trova ora ricoverato in ospedale.

 

L’AGGRESSIONE CON LA MANNAIA – Questa volta non c’è l’ombra dello jihadismo di matrice islamica, né alcuna pista che possa legare l’incidente a qualche gruppo terroristico. Tuttavia, assume contorni sempre più preoccupanti quanto accaduto alcune ore fa a Manhattan, nel cuore di New York: nei pressi di Penn Station, una delle principali stazioni ferroviarie della Grande Mela, un uomo di 32 anni ha aggredito alcuni poliziotti a colpi di mannaia, ferendone uno al volto.

Secondo quanto si apprende, Akram Joudeh (questo il nome dell’aggressore, originario del Queens) sarebbe stato avvicinato dagli agenti mentre era intento a rimuovere il blocca-ruote applicato alla sua vettura, parcheggiata in divieto di sosta. All’approssimarsi dei poliziotti si è dato alla fuga con una mannaia, prima di salire sul tettuccio di un’auto di pattuglia: qui, nonostante gli fosse stato intimato di arrendersi, ha avuto il tempo di sferrare alcuni fendenti e di ferire gravemente un agente, prima di cadere sotto il fuoco di 18 colpi di pistola.

 

UN PRECEDENTE SINISTRO – A seguito della sparatoria, avvenuta nell’ora di punta, alcuni tratti della 32esima Strada sono stati chiusi al traffico e sono state messe in atto le tradizionali procedure anti-terrorismo, poi rientrate. Il poliziotto ferito al volto è stato trasportato al Bellevue Hospital, mentre altri quattro suoi colleghi hanno riportato solamente ferite lievi. Per quanto riguarda Joudeh, al momento è ricoverato presso una delle strutture ospedaliere di New York e, secondo i medici, le sue condizioni restano gravi ma stabili.

A seguito dell’identificazione, si è appreso che l’uomo non avrebbe solo alcuni precedenti penali, essendo stato arrestato quindici volte: il 32enne è stato anche protagonista di un sinistro precedente quando, il 27 agosto scorso, fu fermato perché si aggirava, armato di coltelli, nei pressi una sinagoga della città.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+