New York, un’auto falcia alcuni pedoni a Times Square: il bilancio è di una vittima e 22 feriti

di Redazione
In Mondo
19 maggio 2017
Commenti:

Un tremendo incidente, avvenuto ieri nel cuore di New York, ha risvegliato l'incubo attentati negli Stati Uniti: nonostante il pesante bilancio, è stata tuttavia esclusa la matrice terroristica.

 

L’INCIDENTE NEL CUORE DI TIMES SQUARE – Il bilancio finale è molto più simile a un bollettino di guerra urbano ma, secondo le forze dell’ordine intervenute sul luogo dell’incidente, le conseguenze potevano essere molto più disastrose dato che è avvenuto proprio nell’ora di punta, attorno a mezzogiorno. Nella giornata di ieri, infatti, la città di New York è stata letteralmente sconvolta da un incidente che ha causato la morte di una donna e il ferimento di almeno altre 22 persone: un’automobile è infatti finita contro un gruppo di pedoni, investendoli, proprio nei pressi di Times Square, il cuore pulsante della Grande Mela. Negli istanti immediatamente successivi all’impatto, è scattato l’allarme antiterrorismo da parte delle autorità cittadine, memori delle stragi avvenute a Nizza, a Berlino e, più recentemente, a Londra: solamente in un secondo momento è stato chiaro ai poliziotti che si era trattato di un episodio isolato.

ESCLUSA LA PISTA TERRORISTICA – Come ha tenuto a precisare alcune ore dopo il sindaco Bill de Blasio, “non ci sono indicazioni che si sia trattato di un atto terroristico”, confermando comunque di aver proceduto a rafforzare le misure di sicurezza in alcuni dei luoghi-simbolo della metropoli. Inoltre, stando a quanto rivelato da alcuni testimoni, la dinamica dei fatti sarebbe chiara: il guidatore, proveniente dalla 42esima Strada e diretto contromano verso la 45esima, ha falciato diversi pedoni sul marciapiedi durante la sua folle corsa, prima di schiantarsi e di essere fermato dagli agenti. L’uomo al volante si chiama Richard Rojas, un cittadino americano di origini ispaniche, già noto alle forze dell’ordine per due precedenti arresti, nel 2008 e nel 2015, in entrambi i casi per guida in stato di ebbrezza: anche per questo motivo, sull’uomo sono stati svolti i test di routine per verificare se avesse assunto alcool o addirittura droghe prima di mettersi al volante.

 

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+