Notte di paura per Gaza: 150 razzi cadono sulla città

di Redazione
In Mondo
9 agosto 2018
Commenti:

Una notte di paura per Israele. Alla luce di un nuovo attacco, cadono 150 razzi sulla città di Sderot. Tre morti e undici feriti. Israele si difende con prontezza danneggiando 140 postazioni sulla Striscia

 

Le sirene israeliane sono risuonate svariate volte per avvisare del pericolo. Una notte di angoscia e di terrore per il sud di Israele e per la città di Sderot.

Secondo l’esercito israeliano, la Striscia di Gaza è stata colpita da 150 razzi lanciati dai militanti palestinesi. Sono stati riportati dai media palestinesi tre morti, tra cui una donna con la sua bambina. Sono emersi poi undici feriti, di cui una donna in grave condizioni. Israele alza le difese e pieno di inquietudine si difende prontamente dall’attacco abbattendo 140 postazioni di Hamas sulla Striscia di Gaza.

 

Le sirene si sono propagate nel sud del Paese sia nella città di Ashkelon sia nel distretto di Negev intorno alla Striscia. Le famiglie in strada nella notte a piangere per il Paese ed a prendersi cura dei feriti. C’è molta paura. Numerosi appelli e molti portavoce importanti della scena nazionale si sono fatti carico di spendere una parola sull’accaduto e cercare il modo di fermare il prima possibile questa situazione.

L’esercito e L’Onu sono in apprensione per il popolo palestinese. Le autorità si mostrano preoccupate per questo nuovo attacco.
Su twitter viene bersagliato Hamas, il movimento islamico di resistenza, per la pioggia improvvisa di razzi.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+