Nuovo attentato in Somalia: venti persone uccise

di Redazione
In Mondo
22 gennaio 2016
Commenti:

Nuova battaglia sul territorio della Somalia: le forze di sicurezza sarebbero riuscire a riprendere il controllo di un locale situato nel lungo mare di Mogadiscio.

 

In Somalia continua il clima di tensione: nel corso della giornata di ieri, un gruppo di terroristi avrebbe fatto irruzione in un locale di Mogadiscio, prendendone il controllo.

Il gruppo di terroristi islamici, conosciuto col nome collettivo di Al-Shabaab, sarebbe entrato nel ristorante di Mogadiscio ed avrebbe iniziato a sparare su alcune persone, che si trovavano nel locale per festeggiare il compleanno di uno appartenente al gruppo, ferendone ed uccidendone diverse.
I terroristi di Al-Shabaab, dopo aver tenuto in ostaggio i sopravvissuti, hanno annunciato l’attacco sulla loro radio online, attirando però l’attenzione delle forze dell’ordine.

 

Le forze dell’esercito somalo non ha atteso molto tempo prima di intervenire: la rivendicazione, divenuta pubblica, ha fatto in modo che, le forze armate, entrassero in azione.
Queste avrebbero fatto irruzione nel suddetto locale, ingaggiando una battaglia contro i terroristi, i quali hanno risposto al fuoco nemico.

Nella notte appena trascorsa, la zona del lungomare del Mogadiscio è stata caratterizzata dal suono di spari ed esplosioni, che sono durati tutta la notte.
Secondo quanto raccontato dal capitano Mohamed Hussein, i suoi uomini avrebbero fatto irruzione nel locale ed attaccato i terroristi, che hanno tentato la fuga nascondendosi nelle varie sale del ristorante.
Gli ostaggi, dopo la battaglia, sono stati portati in salvo dalle forze armate, che hanno ucciso i terroristi nascosti nel locale, luogo della battaglia tra forze dell’ordine e Al-Shabaab.

Le ultime notizie, divulgate dalla stampa somala e dal capitano Hussein, parlano di una ventina di persone decedute: la maggior parte di esse appartiene alle forze terroristiche.
Dopo aver prestato soccorso ai superstiti, la polizia ha deciso di effettuare un ulteriore sopralluogo, all’interno del ristorante, e posto qualche domande alle persone sopravvissute, per capire quanto accaduto durante la notte.

img_1802183985731143.jpeg

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+