Per Grillo, Papa Francesco ipocrita: “Incontro con Balotelli, ma non con il Dalai Lama”

di Redazione
In Attualità
17 dicembre 2014
Commenti:

Nuovo bersaglio per Beppe Grillo che questa volta, dal proprio blog, mira in alto, bacchettando Papa Francesco, reo di non aver incontrato il Dalai Lama.

 

Tra le personalità attaccate da Beppe Grillo attraverso il proprio blog ora c’è anche il Santo Padre.

Motivo delle critiche mosse al Pontefice dal fondatore del M5S è il rifiuto del primo di ricevere in Vaticano il leader spirituale dei Tibetani, ovvero il Dalai Lama. Nella Capitale si è svolto, infatti, il quattordicesimo incontro tra coloro che sono stati insigniti del Nobel per la Pace: inizialmente il luogo prescelto per questa iniziativa era il Sudafrica, ma le autorità del Paese che ha ritrovato la democrazia grazie a Mandela non hanno autorizzato la massima autorità tibetana ad entrare sul territorio sudafricano: mossa decisa per non entrare in rotta di collisione con la Cina. Incontro spostato nella città eterna e la delegazione che ha accompagnato il Dalai Lama a Roma ha cercato di organizzare un incontro con il Pontefice, il quale però avrebbe fatto in modo di non creare le condizioni per il verificarsi di questo incontro.
Grillo, a tal proposito, ha sentenziato di come l’atteggiamento del Papa è stato tutto tranne che definibile come evangelico e che anzi, tale comportamento è da considerare solo come un ragionamento di  tipo politico. Il fondatore del M5S ha posto l’accento su come Papa Bergoglio non abbia negato un incontro a praticamente nessuno e ha citato il caso di Balotelli, a cui è stata anche concessa la possibilità di un breve incontro privato con quella che è la massima autorità della Chiesa Cattolica. E il fatto che alla base della decisione del Papa vi sia la volontà di non interferire nelle questioni aperte tra Cina e minoranza tibetana non ha convinto Grillo, il quale ha concluso il post con una lunga lista di tutti coloro che, a differenza del leader spirituale tibetano, hanno avuto la possibilità di incontrare Francesco e con l’indicazione dell’unica personalità a cui il Papa ha negato un incontro, ovvero il Dalai Lama.

 

È stato lo stesso Dalai Lama, però, lasciando presagire come possano esserci stati contatti con il Santo Padre ( almeno vi è questa ipotesi) a buttare acqua sul fuoco, dicendo di comprendere le ragioni di Papa Francesco, e facendo sfoggio di saggezza e umiltà, affermando di comprendere di rappresentare, talvolta, “un problema”.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+