Roma, treno Italo bloccato in galleria per 5 ore a 30 km dalla stazione di Termini

di Redazione
In Cronaca
14 giugno 2018
Commenti:

L'odissea dei passeggeri di un convoglio Italo diretto a Napoli e partito da Milano che è rimasto bloccato a causa di un guasto in galleria vicino a Roma per 5 ore

 

Il treno passeggeri Italo (sigla 9989), partito da Milano e diretto a Napoli, questa notte è rimasto bloccato a circa 30 km dalla stazione di Termini. Il convoglio è rimasto all’interno di una galleria a causa di un guasto definito irreparabile dal capo treno. L’orario esatto in cui si è verificato il blocco è stato documentato dalla giornalista sportiva Lia Capizzi. Il noto volto di Sky era sul treno e ha riportato la cronaca di una notte di ordinaria follia per i passeggeri del treno Italo.

Il mezzo è stato fermo in galleria, al buio e senza elettricità, a partire dalle 21.05. I passeggeri hanno vissuto una situazione di profondo disagio, in particolare i soggetti più anziani e i bambini. Stando a quanto riportato dalla giornalista di Sky Sport, le persone più avanti con l’età e i più piccoli avrebbero avuto difficoltà a respirare. Per favorire la circolazione dell’aria, poco dopo il blocco del treno si è deciso di aprire le porte di alcuni vagoni, come documentato dalla Capizzi attraverso il suo profilo Twitter.

 

Nel corso delle ore successive, sempre su Twitter, altri passeggeri del treno Italo hanno lamentato la totale assenza di soccorsi, sottolineando come fossero in balia di un semplice capotreno. A causa del guasto tecnico occorso al treno su cui era a bordo anche la giornalista Lia Capizzi, un secondo convoglio – anche lui appartenente alla sigla Italo – è stato costretto a fermarsi, accumulando così un ritardo di oltre 4 ore, come segnalato nel tabellone presente alla stazione Roma Termini e in quella di Napoli.

La situazione si è sbloccato soltanto una volta superata l’1 di notte, quando il treno era già fermo da oltre 4 ore. A soccorrere i passeggeri e guidarli, a piedi, verso un altro treno sono stati gli uomini della Polizia e della Protezione Civile. Le operazioni di trasbordo sono state completate poco prima delle 2 di notte. Cinque ore di calvario terminate con l’applauso finale dei passeggeri per l’intervento risolutore della Polizia.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+