Schwerin: la polizia tedesca sventa un attentato arrestando un 19enne siriano

di Redazione
In Mondo
31 ottobre 2017
Commenti:

Nuovo allarme attentati in Germania. La polizia di Schwerin ha arrestato un 19enne siriano, Yamen A, perché sospettato di preparare un attacco terroristico di matrice islamista. La comunicazione è stata data dalla procura tedesca e riportata dalla Bild.

 

Uomini della polizia tedesca sono entrati in azione all’alba a Schwerin, una città che si trova nella zona nord – orientale della Germania per effettuare l’arresto di un siriano 19enne, che stava per mettere in atto un attentato con un ordigno esplosivo.

La notizia è stata comunicata dalla procura tedesca e rilanciata dal quotidiano Bild. Secondo una prima ricostruzione, il giovane siriano, identificato al momento come Yamen A, aveva acquistato del materiale chimico per confezionare una bomba ed aveva intenzione di farla esplodere per cercare di causare un alto numero di vittime.

 

Da quanto trapela dalle forze dell’ordine l’attentatore aveva intenzione di agire da solo, ma si stanno comunque cercando eventuali collegamenti e si indaga anche nel suo giro di amicizie. Al momento l’obiettivo dell’attacco terroristico non è noto e si sta indagando anche in questa direzione.  Yamen A. sembra non appartenere a nessuna congregazione religiosa islamica.

In Germania il pericolo di attentati viene costantemente tenuto sotto controllo: lo scorso 25 ottobre era infatti stato arrestato un presunto jihadista, durante un blitz antiterrorismo eseguito dalla polizia tedesca nella capitale, Berlino. Durante questa operazione, che ha comportato la perquisizione di 4 abitazioni, sono state trovate armi e munizioni in grande quantità. La persona arrestata è un 40enne tedesco del quale non è stato rivelato il nome, che secondo la polizia era pronto a compiere un attentato utilizzando proprio le armi scoperte.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+