The Voice of Italy 2018, si parte con tante novità

di Redazione
In Gossip e Tv
22 marzo 2018
Commenti:

Oggi 22 marzo andrà in onda su Rai Due la prima puntata della nuova edizione di The Voice of Italy, con un cast rinnovato e una nuova formula in grado di suscitare nuovo interesse verso un programma comunque di successo.

 

I giudici quest’anno saranno: Al Bano, Cristina Scabbia cantante dei Lacuna Coil, Francesco Renga e J-AX. Cambio anche alla guida del programma, il conduttore sarà Costantino Della Gherardesca che affronterà un’avventura tutta nuova. Il programma sarà suddiviso in tre fasi, le prime quattro puntate saranno dedicate alle Blind Audition, due alla fase denominata Knock Out e due alla Battle.

Le Blind Audition consistono nell’ascolto dei vari artisti, con i giudici girati di schiena che non potranno vedere gli artisti e le loro esibizioni, giudicando solo ed esclusivamente le loro abilità canore. Da questa fase verranno scelti 48 artisti suddivisi in 4 gruppi da 12 ognuno. Nella seconda fase quella del Knock Out, ogni singolo coach dividerà la propria squadra di 12 elementi in 4 gruppi da 3. A quel punto lo stesso assegnerà una canzone ad ogni mini gruppo e tra i 3 concorrenti in gara ne sceglierà solo 1 che passerà alla fase successiva, riducendo così ogni singola squadra non più a 12 elementi ma bensì a 4.

 

Essendo i coach quattro, all’ultima fase si presenteranno 16 cantanti che accederanno all’ultima fase denominata Battle. Nella settima e penultima puntata i 16 concorrenti si esibiranno in coppie da due, da questa formula verranno scelti i 4 finalisti che si esibiranno dal vivo duettando con i quattro coach e con i diversi ospiti che prenderanno parte all’ultima puntata.

Il vincitore di questa edizione di The Voice of Italy, che verrà determinato dal numero di voti assegnati dal pubblico, otterrà un contratto discografico con la famosa Universal. Insomma un’opportunità molto importante per farsi conoscere ed entrare nel business legato al grande mondo della Musica, cercando di emulare i successi di coloro che li hanno preceduti nelle scorse edizioni.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+