Aereo della EgyptAir in volo da Parigi a Il Cairo sparito dai radar, a bordo 69 persone

di Redazione
In Mondo
19 maggio 2016
Commenti:

Un aereo della EgyptAir, in volo da Parigi a Il Cairo è scomparso dai radar e sembrerebbe caduto in mare. Si tratta del volo MS804 ed a bordo del velivolo si trovavano 69 persone, tra le quali nessun italiano.

 

La compagnia di bandiera egiziana, EgyptAir, con un messaggio su Twitter ha annunciato che un suo aereo, un airbus costruito nel 2003, è caduto in mare, dopo essere entrato nello spazio aereo della nazione africana. L’aereo era partito da Parigi e doveva raggiungere Il Cairo, con a bordo 69 persone. La EgyptAir non ha comunicato le cause della scomparsa, e le autorità hanno smentito che sia stato lanciato un Sos.

Secondo quanto annunciato da Sherif Ismail, il Premier egiziano, due ore dopo che l’aereo è scomparso dal radar c’è stato un segnale, che potrebbe essere stato emesso dalla strumentazione di localizzazione del velivolo. Lo stesso Sherif Ismail, ha detto che al momento non è da escludere che si tratti di un attacco terroristico.

 

Anche da parte francese si stanno vagliando molteplici ipotesi e Manuel Valls, il Premier transalpino, ha detto che è in corso un’attiva collaborazione con le autorità egiziane per cercare di scoprire le cause. Dopo i colloqui tra il presidente francese, Hollande, e quello egiziano, al-Sisi, l’Eliseo ha convocato una riunione interministeriale per verificare quanto accaduto.

Sono state prese in esame anche le condizioni meteo sulla zona della scomparsa e, secondo quanto riporta la Cnn, la visibilità era ottima e non può avere in alcun modo causato il disastro. Si esclude anche un errore dei piloti. Ecco quindi che restano in piedi solo le ipotesi di attentato o di incidente. Per quanto riguarda l’attentato è da escludere tassativamente l’uso di missili portatili del tipo “terra – aria”, di cui sono dotati i miliziani dell’Isis, in quanto l’Airbus era fuori dalla loro portata.

Si provvederà quindi ad analizzare la lista dei passeggeri che erano saliti a bordo a Parigi, cercando il possibile kamikaze, il quale avrebbe dovuto aver con sé un ordigno di piccole dimensioni, tale da poter essere nascosto in un tablet od in un portatile. Analizzando i dati si è visto che la quota alla quale si trovava il velivolo al momento della scomparsa è molto simile a quella del precedente aereo esploso, sul Sinai, dopo essere decollato da Sharm. Le persone che si trovavano sull’aereo erano in maggioranza egiziani, 30, poi 15 francesi ed altri di varie nazionalità, iracheni, belgi, sauditi e portoghesi. Tra le persone a bordo anche tre agenti della EgyptAir che si occupano di sicurezza. Alle ricerche stanno partecipando, oltre all’aviazione egiziana, anche aerei greci.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+