Anno nuovo e, per una volta, bollette di gas e luce in ribasso. Risparmio medio di 72 euro annue

di Redazione
In Economia
30 dicembre 2014
Commenti:

Per una volta, la gradita notizia che l'anno nuovo non porterà con sè gli inevitabili rincari per le utenze domestiche. Intervento dell'Autority per l'Energia e riduzioni previste sulle bollette di luce e gas.

 

Il 2015 porterà buone notizie per i nuclei familiari “tipo”, ovvero quelli composti da coniugi con due figli: è infatti alle porte una riduzione dei costi per quanto riguarda la luce e il gas. Le bollette subiranno una riduzione pari, rispettivamente, al 3% e allo 0,3%. Nell’arco dei 12 mesi dell’anno venturo i risparmi ammonteranno ad un totale di poco più di 72 euro. A prendere questa importante risoluzione è stata l’Autorità per l’Energia, la quale ha così provveduto ad aggiornare le tariffe su base trimestrale.

Andando ad analizzare i dati in modo più specifico, considerano il periodo che va da Aprile dell’anno che sta per chiudersi a Marzo del prossimo anno, la spesa per la famiglia “tipo” ammonterà a poco più di 510 euro per quanto concerne l’energia elettrica e a poco meno di 1150 euro per quanto concerne la fornitura di gas.
Numeri alla mano, come detto sopra, il risparmio complessivo dovrebbe assestarsi attorno alle 70 euro.
Causa del risparmio sull’energia elettrica è principalmente la diminuzione dei costi necessari per procurarsi la “materia energia” e per quello che tecnicamente viene chiamato “dispacciamento”. Per quello che concerne la fornitura di gas la riduzione dei costi rispecchia le attese degli analisti relativamente ai costi “all’ingrosso” nel nostro paese e nel Vecchio Continente. Commentando questa riduzione l’Autorità ha voluto porre l’accento su come sia molto importante, anche considerando che si è in pieno inverno e i consumi di gas sono quindi tendenzialmente molto più elevati.

 

Ovviamente soddisfatta la Federconsumatori, che ha affermato che quanto statuito dall’Autorità per l’Energia non può che essere considerato un passo importante per la tutela dei consumatori. Tuttavia, la stessa Federconsumatori ha precisato come questo non basti e che l’esecutivo dovrà ora cercare di intervenire in ambito fiscale per:

“Fare in modo che le bollette di gas e elettricità risultino più eque”.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+