Hellcats: da oggi su Italia 1

di Redazione
In Serie TV
20 agosto 2012
Commenti:

Competizione e rivalità sollevando i pom pom: cheerleader da comparse a protagoniste di una serie tv.

 

In Italia conosciamo le cheerleader come simpatiche e bellissime ballerine che sostengono le squadre di sport tipicamente americani: ma il cheerleadering con le sue coreografie acrobatiche è un vero e proprio sport agonistico. Come è facile immaginare la lotta per raggiungere la “punta della piramide umana” è ai massimi livelli: Hellcats racconta proprio le difficoltà quotidiane di un gruppo di ragazze pom pom.

The CW, questo è il titolo originale, è basata sul libro Cheer: Inside the Secret World of College Cheerleaders della giornalista Kate Torgovnick, ideata da Kevin Murphy e prodotta da Tom Welling, il Clark Kent del telefilm Smalville.

 

Protagonista della serie tv è Marti, una giovane studentessa con un passato da ginnasta. Vuole studiare legge ma a causa della negligenza di sua madre Wanda perde la borsa di studio e alla ricerca di una soluzione si unisce alla locale squadra di cheerleader. Entra in sostituzione di Alice, la flyer del gruppo infortunata prima di un’importante gara. Quest’ultima non accetterà la situazione e tenterà in tutti i modi di dare del filo da torcere alla rivale. Per fortuna la nostra protagonista si inserisce comunque bene nel gruppo, tanto da diventare amica del capitano di squadra Savannah.

Allenamenti, amicizie, litigi e musica al college: la serie è tipicamente teen e cerca in qualche modo di strizzare l’occhio al ben più riuscito Glee. Negli Stati Uniti infatti la storia del gruppo di ragazze non ha convinto gli spettatori, che ne hanno decretato il flop al punto che dopo una prima stagione dagli ascolti bassi è stato cancellato il suo proseguimento.

In Italia sarà trasmessa in sostituzione di Gossip Girl a partire dalle 15.00 su Italia Uno, dopo una programmazione l’anno scorso sul canale Mya di Mediaset Premium.

Un’ultima curiosità sui flop legati a questa serie: al suo lancio negli USA era stato prevista una sfida da record per battere il guinness di coreografia cheer più numerosa: purtroppo neanche questo traguardo è stato raggiunto.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+