I gatti fanno bene alla salute: iniziativa per cardiopatici della Fondazione Iseni di Malpensa

di Redazione
In Scienze e Tech
28 settembre 2018
Commenti:

Una ricerca conferma, i nostri amici gatti fanno bene al cuore e combattono stress e depressione

 

Una ricerca pubblicata dall’American Journal Cardiology ha confermato che prendersi cura di un gatto fa bene alla salute, allunga la vita, cura ansia e depressione e fa bene al cuore. Insomma i mici sarebbero un vero toccasana per la nostra salute psicofisica. Per questo la Fondazione Iseni e il Centro Cuore Malpensa faranno partire, dal mese di ottobre, la pet-therapy con l’adozione di gatti in collaborazione con gattili locali.

Un progetto, quello portato avanti da Fondazione Iseni e Centro Cuore di Malpensa, che non è nuovo. Lo scorso anno, infatti, le due istituzioni avevano lanciato la pet therapy con l’adozione gratuita di cani, un progetto che riscosse enorme successo. A ottobre dunque si replica, questa volta con la straordinaria partecipazione dei gatti.

 

Una dettagliata ricerca pubblicata sull’autorevole American Journal Cardiology ha infatti evidenziato numerosi fattori che influenzano in modo positivo la nostra salute attraverso il contatto con i gatti.

In particolare, accarezzare il pelo dei felini produce ossitocina, il cosiddetto ormone della felicità. Il contatto con la pelliccia del gatto oltre a provocare piacere e senso di distensione, agisce positivamente anche su battito, pressione arteriosa e soprattutto frequenza cardiaca. A chi soffre di patologie cardiache e si trova in cura presso il Centro Cuore di Malpensa verrà così proposta l’adozione di un gatto.

Tra i benefici che offre prendersi cura di gatto ci sono anche quello di riposare meglio e prevenire forma allergiche nei bambini. Ascoltare le fusa del proprio gatto, infine, è un vero e proprio rilassante naturale.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+