In un incidente a Stoccolma muoiono i Viola Beach, band “indie” inglese

di Redazione
In Mondo
15 febbraio 2016
Commenti:

Un tragico incidente stradale, avvenuto in Svezia, ha messo fine alla carriera della band inglese "Viola Beach". I quattro componenti sono morti, insieme al loro manager precipitando da un ponte, vicino a Stoccolma.

 

Un volo di 25 metri giù da un ponte di una autostrada svedese ha messo fine ai “sogni di musica” di quattro ragazzi inglesi, i componenti del gruppo “Viola Beach“, una rock band specializzata in musica “indie”, che stavano arrivando al successo proprio in questi ultimi mesi. Insieme a loro, nel tragico incidente, è morto anche il loro manager.

Tutto il mondo della musica ha immediatamente riempito di messaggi di cordoglio i social network. I Viola Beach erano stati segnalati dai d.j. inglesi come una band emergente e per loro veniva prospetto un futuro molto importante. L’incidente è avvenuto nelle vicinanze della capitale svedese, Stoccolma; il gruppo aveva preso a noleggio un’auto e stava viaggiando ad elevata velocità per arrivare all’aeroporto, dove avrebbe preso il volo per tornare a Londra, dopo essersi esibito in Svezia.

 

Il ponte autostradale era stato aperto poco prima per far passare una nave, e l’auto del gruppo è precipitata da un’altezza di 25 metri, provocando la morte di tutti gli occupanti. La polizia svedese ha immediatamente aperto le indagini sull’accaduto e cerca di far luce sulle cause, e specialmente sul mancato stop dell’auto davanti alle barriere del ponte che erano dotate anche di lampeggianti accesi a segnalare il pericolo. I quattro componenti della band inglese, Kris Leonard, Thomas Lowe, River Reeves e Jack Dakin avevano tra i 19 ed i 17 anni. Il loro manager si chiamava Craig Tarry.

I Viola Beach avevano esordito lo scorso anno con un singolo intitolato “Swings & Waterslides”, ed erano stati selezionati dalla Bbc per il programma intitolato “Introducing”, che presentano le band più promettenti del panorama musicale. Per loro erano in programma diversi concerti, non solo nella madrepatria ma anche all’estero. Moltissimi i messaggi di cordoglio che sono apparsi su Twitter, come quello scritto da Fran Healy, cantante del gruppo scozzese “Travis”. Sul social network Facebook, c’è ancora l’ultimo post del gruppo, con i Viola Beach fotografati mentre stavano esultando alla notizia di essere stati invitati per un festival negli Stati Uniti, nella città texana di Austin.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+