Morte Giulio Regeni: un nuovo video svela ulteriori dettagli

di Redazione
In Mondo
24 gennaio 2017
Commenti:

L'inchiesta sulla morte del giovane ricercatore universitario Giulio Regeni prosegue. Dettagli importanti emergono da un video a disposizione delle autorità italiane.

 

Il video trasmesso dalla TV egiziana risale al 6 gennaio dei 2016 e immortala il giovane Giulio Regeni in compagnia di Mohamed Abdallah, presidente del sindacato dei venditori ambulanti egiziani. Il dialogo viene ripreso da una telecamera nascosta indossata proprio da quest’ultimo e all’insaputa del giovane italiano.

Mentre Giulio Regeni cerca informazioni sulle condizioni degli ambulanti, Mohamed Abdallah sembra essere alla ricerca disperata di soldi per curare la moglie che deve subire un intervento a causa di un tumore che l’ha colpita. Regeni afferma che lui non può usare i soldi, messi a disposizione per la ricerca, per motivi diversi rispetto a quelli accademici e su questo punto è irremovibile.

 

Il giovane italiano afferma che può finanziare con 10000 sterline il sindacato degli ambulanti, ma deve avere informazioni su cosa è importante per il sindacato e quali sono i suoi bisogni. Regeni poi afferma che partendo da tali informazioni è necessario avere delle idee per migliorare le condizioni del sindacato e il tutto deve essere fatto entro il successivo mese di marzo.
Lo stesso Regeni si mostra di nuovo inflessibile quando gli viene proposto di devolvere i fondi alle cure della moglie del presidente del sindacato dei venditori ambulanti egiziani.

Il video dura in totale 55 minuti, di questi 45 sono di conversazione, il tutto avviene in lingua araba che il ricercatore italiano parla molto bene. Gli inquirenti italiani affermano che si tratta di un importante passo avanti nella ricerca della verità circa gli eventi che hanno portato alla morte del giovane, infatti, la telecamera utilizzata per le riprese del video sono quelle in uso alla polizia egiziana. Ciò confermerebbe il più volte ipotizzato coinvolgimento della polizia nella scomparsa di Giulio Regeni. Nel video viene inoltre ribadito che il soldi arriverebbero al sindacato egiziano attraverso la Gran Bretagna. Le autorità italiane hanno autorizzato la trasmissione solo di pochi minuti del video.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+