Nuovo deragliamento nel Milanese nei pressi di Lambrate

di Redazione
In Cronaca
25 gennaio 2018
Commenti:

Nuovo caso di treno deragliato nel Milanese, il treno con i pendolari che da Cremona andavano alla stazione di Milano Porta Garibaldi è deragliato tra le stazioni di Segrate e Pioltello, causando, al momento 10 feriti gravi, 2 vittime e centinaia di feriti più lievi, ma le autorità sono ancora a lavoro per accertarsi che il bilancio non si aggravi.

 

Il convoglio Trenord deragliato qualche ora fa, ha già un bilancio tragico. Il treno partito da Cremona con destinazione Milano, ha frenato bruscamente nei pressi della stazione di Lambrate, per poi schiantarsi contro un palo tra Segrate e Pioltello. Sul posto sono intervenute subito le forze dell’ordine e tante ambulanze, oltre ai vigili del fuoco. Tutti cercano di dare una mano affinché non si trovino altre vittime.

Il continuo lavoro dei mezzi di soccorso, che fanno avanti e indietro dagli ospedali vicini, per accompagnare i passeggeri più gravi, continua incessante. Molte sono ancora le persone incastrate tra le lamiere del treno, dove decine di vigili del fuoco sono al lavoro per tagliare le lamiere con i mezzi a propria disposizione per salvare le vittime.

 

Ancora non è totalmente chiara la dinamica né le cause che hanno spinto il capotreno a manovrare il treno in modo così scellerato.
Nel frattempo si inizia a fare un bilancio delle persone coinvolte dall’incidente. Al momento si accerta la morte di 2 persone, 10 persone invece sono in gravi condizioni e sono già state portate in ospedale col codice rosso, mentre un centinaio di persone risulta essere leggermente ferito; questo bilancio, fanno sapere le autorità è solamente provvisorio e i dati possono mutarsi da un momento all’altro.

Si sono susseguiti poi i comunicati sia social che non per avvisare che la circolazione in quel tratto ferroviario è momentaneamente interrotta, fino alla rimozione del convoglio dal binario.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+