Scandalo al GF15. Barbara D’Urso annuncia le indagini

di Redazione
In Gossip e Tv
25 maggio 2018
Commenti:

Le situazioni scandalose relative alla droga a Canale 5 stanno ormai sempre più aumentando e questa volta il programma colpito è stato proprio il tanto amato Grande Fratello 15. Ma vediamo cosa è successo.

 

Il tutto è iniziato a causa di una segnalazione fatta da Striscia la Notizia, già due settimane fa, secondo la quale sarebbe stata introdotta della cocaina all’interno della casa del Grande Fratello 15. Martedì scorso, infatti, la conduttrice Barbara D’Urso non ha esitato a fare chiarezza sulla questione facendo riferimento, in particolare, a Patrizia, la concorrente che ha pronunciato la parola “pippata”, la quale è stata già al centro di numerose discussioni. Ciò, però, non ha fermato gli attenti osservatori di Striscia la notizia che prontamente si sono adoperati per fare un secondo servizio al riguardo.

Il giorno dopo, durante il suo programma pomeridiano, la nota conduttrice ha subito fatto riferimento ad Alessia Marcuzzi, colpita dal canna gate durante l’Isola dei Famosi, e ha sostenuto che nel momento in cui le arrivano delle segnalazioni sarà lei stessa ad indagare. Nel corso del programma, poi, è stata fatta un’intervista anche alla diretta interessata, Patrizia, alla quale è stato chiesto di motivare la frase detta. Patrizia sostiene semplicemente di non essersi riferita alla droga, ma ad Aida che intanto stava vomitando in bagno. Infine si è giustificata dicendo che ha detto quella parole all’orecchio di Danilo perché era consapevole del fatto che non si trattasse di una bella parola.

 

Insomma, la questione alla fine si è conclusa con un incontro tra la D’Urso e Mediaset e Endemol, i quali sostengono già che all’interno della casa non è stata introdotta nessuna sostanza stupefacente. In ogni caso, al fine di fornire qualsiasi prova, Mediaset procederà alla revisione delle immagini corrispondenti a quella frazione di tempo e penserà ad interrogare gli operatori che hanno lavorato durante quei giorni per chiarire ogni dubbio.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+