Scontro tra due treni in Baviera: 8 morti e 100 feriti

di Redazione
In Mondo
9 febbraio 2016
Commenti:

Grave incidente ferroviario in Baviera. Lo scontro frontale tra due treni avvenuto a circa 40 chilometri di distanza da Monaco, ha provocato almeno 8 morti e un centinaio di feriti, molti dei quali in modo grave.

 

Uno scontro frontale tra due treni è avvenuto in Baviera, in località Bad Aibling. La linea interessata dall’incidente è quella che collega Holzkirchen a Rosenheim. Lo scontro ha provocato il deragliamento di alcuni vagoni che sono usciti dai binari, e diversi morti, almeno otto secondo le prime notizie che sono state diramate dalle autorità.

Oltre ai morti, si lamentano circa un centinaio di feriti, molti dei quali gravi, e la situazione è continuamente in evoluzione. Sul luogo dell’incidente sono arrivati immediatamente i mezzi di soccorso, che stanno lavorando anche servendosi dell’ausilio di elicotteri. Molti feriti sono stati già ricoverati in ospedale e si sta ancora lavorando attorno alle carcasse dei vagoni.

 

Secondo le notizie diramate da una emittente televisiva locale, Br24, il bilancio delle vittime potrebbe aumentare dato che più di 10 feriti versano in gravissime condizioni. Il portavoce della polizia ha parlato di un numero di feriti superiore a 100. Le cause dello scontro frontale non sono state ancora chiarite. Alcuni testimoni dell’incidente hanno dichiarato che alcuni vagoni, dopo essere usciti dai binari sono entrati in un depuratore che si trova nelle vicinanze della linea ferroviaria.

A quanto risulta dalle prime indicazioni, nell’incidente sono rimaste coinvolte anche alcune vetture, e la situazione sul luogo dello scontro resta molto confusa. Da parte della polizia sono arrivate conferme circa il numero delle vittime, otto, ed è stato assicurato che le operazioni di soccorso stanno procedendo con grande alacrità ed attenzione. I due treni appartenevano alla compagnia Meridien.

img_1860265562371824.jpg

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+