Scossa tellurica magnitudo 5,5 in Tibet, si temono vittime

di Redazione
In Mondo
11 maggio 2016
Commenti:

Terremoto in Tibet nella notte italiana. La magnitudo è stata di grado 5,5 e l’epicentro è stato vicino al confine con la Cina. Le autorità parlano di possibili vittime.

 

Un altro terremoto, questa volta di magnitudo 5,5 ha colpito il Tibet, territorio non nuovo ad episodi sismici. Secondo le notizie che sono pervenute dall’Usgs, l’Istituto geologico americano, l’ipocentro della scossa tellurica è molto in superficie, ad appena 10 chilometri di profondità. L’epicentro invece è stato collocato a circa 70 chilometri da un villaggio che si trova nelle vicinanze del confine tra Tibet e Cina.

Le autorità di Pechino hanno confermato il sisma, piazzando però l’epicentro nel villaggio di Kata, che sorge a 2200 chilometri dalla capitale, e nel quale si trovano anche due importanti templi della religione buddista. Le stesse autorità cinesi hanno ipotizzato che il terremoto possa aver causato delle vittime, anche se la circostanza non è stata ancora confermata.

 

Le operazioni di soccorso sono rese molto difficili dalla particolare posizione delle zone dove è avvenuto il sisma e dal crollo di ponti e strade che ritarderebbe il raggiungimento da parte dei soccorritori. I sismografi, oltre a questa scossa, hanno in seguito registrato altre scosse di assestamento, di minore entità. Il Tibet, così come il Nepal e le regioni circostanti non sono nuovi alle scosse telluriche e negli scorsi anni, in molte occasioni si sono avute anche molte vittime. La particolare conformazione delle zone rende anche difficile prestare soccorso.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+