Sesto San Giovanni: ucciso dalla polizia il killer di Berlino

di Redazione
In Cronaca
23 dicembre 2016
Commenti:

Gli agenti erano accorsi sul posto dopo una segnalazione. Il killer è stato ucciso dopo una sparatoria.

 

Erano le 3 di una notte come tante altre, quando una pattuglia della Polizia di Stato ha operato un controllo di routine, dopo una segnalazione, su un uomo che procedeva a piedi nel parcheggio della stazione ferroviaria.

L’uomo, al quale sono stati richiesti i documenti, ha estratto dallo zaino una semiautomatica calibro 22 e dopo aver urlato “Allah Akbar” (secondo Repubblica) ha sparato ai due agenti. I colpi hanno raggiunto un poliziotto alla spalla che è crollato a terra ferito gravemente. Il collega ha risposto a quel punto al fuoco con l’arma di ordinanza in dotazione, colpendo l’uomo e uccidendolo.

 

Il poliziotto ferito, subito soccorso, è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso del locale nosocomio, sottoposto a intervento chirurgico le sue condizioni non sono gravi.

Al cadavere, un uomo bianco con un età presunta tra i venti e i trent’anni, sono state immediatamente prese le impronte digitali, con la speranza che il database delle forze di polizie possa svelare il mistero. Il sospetto è che l’uomo, nel cui zaino non c’erano documenti, ma un biglietto del treno  che attestava la sua provenienza da Parigi, sia il killer di Berlino Amis Amri.

 

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+