USA, maxi-incidente ferroviario nella stazione di Hoboken: il bilancio è di una vittima e 114 feriti

di Redazione
In Mondo
30 settembre 2016
Commenti:

È di una vittima e più di cento feriti il bilancio dell'incidente ferroviario avvenuto alcune ore fa nella stazione di Hoboken (New Jersey): al momento si esclude però la pista terroristica.

 

INCIDENTE NELLA STAZIONE DI HOBOKEN – Si è trattato di uno dei più grandi incidenti ferroviari degli ultimi anni negli Stati Uniti, anche se il bilancio provvisorio, diffuso dalle autorità, parlerebbe solamente di una vittima, anziché tre come era stato comunicato in precedenza.

Tuttavia, lo schianto di un treno pendolari all’ingresso della Terminal Station di Hoboken, (New Jersey), di fronte a Manhattan e a pochi chilometri da New York, ha fatto vivere attimi di autentico terrore non solo ai passeggeri, ma anche a coloro che attendevano sulla banchina.

 

Dal racconto di alcuni testimoni oculari, si è appreso che l’incidente sarebbe avvenuto attorno alle 8.30 locali (le 14.30 di ieri, ora italiana) a causa di una delle carrozze del convoglio che, salendo sulla banchina, ne ha provocato l’improvviso deragliamento. La corsa del treno si sarebbe fermata solo in prossimità della sala di attesa ed è praticamente un miracolo che, all’ora di punta, non abbia compiuto una strage: l’unica vittima è una donna di 34 anni, mentre dei 114 feriti (alcuni estratti a fatica dalle lamiere dei vagoni), solamente due paiono essere ricoverati in gravissime condizioni.

SUBITO ESCLUSA LA PISTA TERRORISTICA – Dalle prime rilevazioni, pare che possa essere esclusa qualsiasi pista legata al terrorismo di matrice islamica, specialmente dopo gli ultimi fatti di cronaca che avevano fatto ripiombare gli States nell’incubo degli attentati compiuti da cellule jihadiste.

È stata ritenuta subito poco probabile anche l’ipotesi di un guasto tecnico ai freni o di un gesto compiuto deliberatamente dal macchinista, dal momento che gli inquirenti si stanno concentrando soprattutto sull’errore umano.

La causa dello schianto potrebbe essere stata l’alta velocità del convoglio all’ingresso della stazione di Hoboken: nelle prossime ore, lo stesso macchinista (rinvenuto privo di sensi in cabina di controllo e ricoverato subito in ospedale) sarò sentito dagli investigatori per appurare la dinamica dei fatti e provare a ricostruire l’accaduto.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+