Blitz anti-terrorismo in Germania: arrestati tre presunti militanti dell’ISIS

di Redazione
In Mondo
14 settembre 2016
Commenti:

Un blitz delle forze di polizia tedesche ha portato all'arresto di tre sospetti jihadisti: tutti di origine siriana, potrebbero avere dei collegamenti con gli attentati di Parigi dello scorso novembre.

 

L’OMBRA DELL’ISIS SULLA GERMANIA – In Germania torna l’incubo del terrorismo di matrice islamista. Nelle scorse ore, infatti, un’operazione coordinata da parte di tutte le forze di polizia tedesche e dei reparti speciali ha portato al fermo di tre uomini, sospettati di essere dei miliziani jihadisti affiliati all’ISIS.

Mahir al H., Mohamed A. e Ibrahim M. (questo il nome dei tre arrestati, tutti di origine siriana) avrebbero abbracciato la causa del terrorismo islamico negli ultimi due anni: in particolar modo Mahir al H. avrebbe reclutato gli altri due uomini, avendo trascorso nel 2015 un periodo di addestramento a Raqqa. I fermi sono stati eseguiti nei Länder settentrionali della Sassonia, oltre che in quello dello Schleswig-Holstein: stando a quanto si apprende dalla Polizei stessa, si è trattato di un’operazione pianificata da tempo.

 

La notizia tuttavia assume contorni preoccupanti, soprattutto in merito a un’indiscrezione: i tre siriani potrebbero essere in qualche modo collegati agli attacchi terroristici che hanno insanguinato Parigi lo scorso 15 novembre.

UNA CELLULA DORMIENTE? – Ad ogni modo, il blitz è stato condotto soprattutto come azione preventiva, dal momento che su questa presunta cellula vi sono solo dei sospetti che andranno verificati. Dall’analisi delle conversazioni, oltre che dalla perquisizione delle abitazioni, non risulta infatti che fossero stati progettati attentati a breve termine in Germania: è molto più probabile che si trattasse della classica cellula dormiente, in contatto con alcuni esponenti di Daesh in Europa e in attesa di conoscere i prossimi obiettivi.

Il Ministro degli Interni, Thomas de Maizière, ha affermato che l’operazione testimonia della “preoccupante situazione che si è venuta a creare qui da noi” e ha confermato che i tre sono arrivati in Germania seguendo la stessa rotta balcanica intrapresa dagli attentatori di Parigi: la notizia potrebbe contribuire a rinfocolare i timori, sempre più diffusi tra i tedeschi, nei confronti dei flussi di migranti arrivati di recente nel Paese.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+