Forte sciame sismico in Ecuador, 262 vittime

di Redazione
In Mondo
18 aprile 2016
Commenti:

Un terribile terremoto scuote le coste dell'Ecuador. Bilancio drammatico: più di 200 morti, quasi un migliaio i feriti.

 

Dopo le recenti scosse di terremoto in Giappone, questa volta lo sciame sismico ha colpito il Sudamerica. A pagarne le conseguenze è stato l’Ecuador, dove una scossa di magnitudo 7.8 ha causato morte e devastazione. Sono infatti almeno 262 le vittime accertate a causa delle scosse di terremoto, che hanno fatto crollare palazzi ed edifici pubblici, distrutto strade e provocato migliaia di feriti più o meno gravi. Isolate alcune zone del Paese, dove si registrano problemi di fornitura per quel che riguarda energia elettrica, comunicazioni e acqua.

L’epicentro, secondo il servizio geologico statunitense, sarebbe a sud di Muisne, cittadina costiera non molto distante dalla capitale Quito. La potenza del sisma ha fatto tremare anche alcune città della Colombia, paese che confina a sud proprio con l’Ecuador. Al momento il rischio di tsunami o maremoti è stato escluso, ma le autorità consigliano prudenza e di evitare spostamenti nell’arco delle prossime 24-48 ore.

 

Assente per un viaggio diplomatico in Vaticano, il presidente ecuadoriano Rafael Correa ha espresso la sua vicinanza ai familiari delle vittime e ha lanciato un messaggio di forza al proprio paese tramite Twitter. Il presidente ha poi voluto ricevere ulteriori informazioni sulle condizioni del paese, facendo sapere che rientrerà il prima possibile.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+