Forte sciame sismico in Ecuador, 262 vittime

di Redazione
In Mondo
18 aprile 2016
Commenti:

Un terribile terremoto scuote le coste dell'Ecuador. Bilancio drammatico: più di 200 morti, quasi un migliaio i feriti.

 

Dopo le recenti scosse di terremoto in Giappone, questa volta lo sciame sismico ha colpito il Sudamerica. A pagarne le conseguenze è stato l’Ecuador, dove una scossa di magnitudo 7.8 ha causato morte e devastazione. Sono infatti almeno 262 le vittime accertate a causa delle scosse di terremoto, che hanno fatto crollare palazzi ed edifici pubblici, distrutto strade e provocato migliaia di feriti più o meno gravi. Isolate alcune zone del Paese, dove si registrano problemi di fornitura per quel che riguarda energia elettrica, comunicazioni e acqua.

L’epicentro, secondo il servizio geologico statunitense, sarebbe a sud di Muisne, cittadina costiera non molto distante dalla capitale Quito. La potenza del sisma ha fatto tremare anche alcune città della Colombia, paese che confina a sud proprio con l’Ecuador. Al momento il rischio di tsunami o maremoti è stato escluso, ma le autorità consigliano prudenza e di evitare spostamenti nell’arco delle prossime 24-48 ore.

 

Assente per un viaggio diplomatico in Vaticano, il presidente ecuadoriano Rafael Correa ha espresso la sua vicinanza ai familiari delle vittime e ha lanciato un messaggio di forza al proprio paese tramite Twitter. Il presidente ha poi voluto ricevere ulteriori informazioni sulle condizioni del paese, facendo sapere che rientrerà il prima possibile.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+