Francia, polemiche dopo l’attentato di Marsiglia: Hanachi Ahmed era già stato fermato dalla Polizia

di Redazione
In Mondo
3 ottobre 2017
Commenti:

Dopo l'attentato compiuto domenica scorsa da un uomo con passaporto tunisino presso la stazione di Marsiglia, in Francia torna la paura mentre finiscono al centro delle critiche le falle della Police Nationale transalpina.

 

EMERGONO NUOVI DETTAGLI SU AHMED HANACHIAhmed Hanachi era già stato fermato in precedenza dalla polizia francese e avrebbe soggiornato a lungo in Italia, ad Aprilia (Latina), assieme alla consorte prima di arrivare in Francia: a 48 ore dall’efferato attentato di cui si è reso protagonista, presso la stazione di Marsiglia, l’uomo di origine tunisina, emergono nuovi dettagli che inevitabilmente riapriranno il dibattito sul tema della sicurezza transnazionale in Europa e anche sulle nuove, presunte falle delle forze dell’ordine transalpine. Il killer che ha ucciso a coltellate due sue giovani cugine (sgozzandone anche una davanti a degli attoniti passanti), prima di venire abbattuto dai militari accorsi sul posto, era infatti stato arrestato proprio il giorno prima dalla Police Nationale di Lione per taccheggio, venendo però subito rilasciato per “mancanza di prove”, anche se su di lui gravavano anche delle accuse per delle precedenti rapine.

LA PISTA ITALIANA – Da alcuni controlli incrociati effettuati in collaborazione con gli omologhi italiani, gli inquirenti francesi hanno inoltre scoperto che l’uomo con passaporto tunisino (in Francia senza un regolare permesso di soggiorno) era stato a lungo in Italia: la polizia di Marsiglia ha infatti ricostruito tutti gli ultimi movimenti di Hanachi, confermando che l’uomo non sembrava aver nessun legame con l’ISIS o con gruppi affiliati all’estremismo islamico, anche se persistono ancora dei dubbi circa la sua vera nazionalità, dato che in circostanze diverse aveva affermato di essere nato in Francia e poi invece in una località dell’Algeria. Al momento, invece, si sta cercando di capire se possano esserci anche dei legami in Italia per comprendere quale sia stato il movente del folle gesto: infatti, dai filmati delle telecamere di sicurezza della stazione si vede che Hanachi prima colpisce a morte una delle ragazze e, solo in un secondo momento, anche l’altra, come se avesse cambiato improvvisamente idea.

 

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+